25 luglio 2017 | 17:45

Bignardi coraggiosa, ha rischiato per innovare, dice il consigliere Rai Siddi sull’addio dell’ex direttrice di Rai3. Diaconale: da me critiche ma rispetto per il suo lavoro. Ora serve ricostruire l’identità della rete

La decisione di Daria Bignardi di lasciare la Rai “è una scelta personale, che merita rispetto”. A dirlo il consigliere di amministrazione di Viale Mazzini Franco Siddi, sottolineando che alla direttrice uscente di Rai3 “va dato atto di aver cercato di innovare, in una rete solida e per questo anche statica nella sua progettualità”. “Non possiamo citare solo le difficoltà di Politics che è andato male”, ha spiegato Siddi, “ma vanno ricordati anche i programmi che sono andati bene”.

“Bignardi ha avuto un comportamento sempre corretto e signorile nei confronti degli organi aziendali. Fare tentativi di cambiamento non era facile: ha affrontato questo compito con coraggio e con la consapevolezza che senza rischiare non si può modificare nulla”. Per la successione è pronto il vicedirettore Stefano Coletta: negli anni, ha concluso il consigliere, “ha assecondato con competenza questo processo, che ora è auspicabile si possa rinnovare”.

Diaconale e Siddi

Nella foto a sinistra Arturo Diaconale, a destra Franco Siddi

“Il lavoro va sempre rispettato: non ho mai nascosto le mie posizioni critiche nei confronti di certe scelte di Daria Bignardi, ma essere critici non significa non avere rispetto”, ha detto invece Arturo Diaconale, commentando la decisione della direttrice di Rai3 di lasciare l’azienda. La sfida, ora, secondo Diaconale, “è ricostruire l’identità della terza rete, alla luce della concorrenza con La7 che sta diventando sempre più un equivalente di Rai3, come collocazione culturale e ideologico-politica”. “Rigenerarla evitando le fughe nel passato credo sia necessario, per la rete e per la Rai tutta”. “E sono convinto”, ha detto in conclusione riferendosi a Coletta, “che il vicedirettore indicato per la successione abbia l’esperienza necessaria per svolgere al meglio questa funzione”.