27 luglio 2017 | 18:17

Radio 24 apre la caccia ai giovani. Nel palinsesto in arrivo il 4 settembre più infotainment, temi e linguaggi alleggeriti. Il direttore Guido Gentili: mezzo fondamentale per il nostro gruppo

Roberto Borghi – Radio 24 ha presentato oggi a Milano il palinsesto che partirà il 4 settembre. Le maggiori novità si concentrano la mattina – il prime time radiofonico – e nel weekend, dove gli ascolti dell’emittente confindustriale soffrono di più.

“La radio va bene e la nostra ambizione è allargarne gli orizzonti, aprendoci a un pubblico più giovane”, dice Guido Gentili, direttore del quotidiano e della radio del Gruppo 24 Ore.

“Con il nuovo palinsesto di Radio 24 si compie il primo tassello della piena integrazione che vogliamo realizzare tra giornale, radio e agenzia di stampa Radiocor Plus, convinti che sia fondamentale, per un gruppo multimediale come il nostro, unire le forze per accrescere il volume e la qualità della nostra offerta editoriale e per raggiungere anche nuovi segmenti di pubblico”, precisa Gentile a pochi giorni dalla proposta di acquisto di una quota di minoranza delll’emittente arrivata da Rds di Eduardo Montefusco.

Guido Gentili e Stefano Barisoni

Guido Gentili e Stefano Barisoni

Tra  nuove proposte e ricollocazioni del palinsesto autunnale della radio guidata dal vice direttore esecutivo, Sebastiano Barisoni, spiccano Luca Telese, Alessandro Milan, Veronica Gentili, Leonardo Manera, Mauro Meazza, Pierluigi Pardo, Davide Oldani, Nicoletta Carbone, Federico Taddia e Matteo Bussola.

A parte i movimenti comunicati oggi, la squadra precedente – coordinata dal capo redattore Alessandra Scaglioni – è stata riconfermata, a partire dal top player Giuseppe Cruciani che con la sua ‘Zanzara’ garantisce un’audience irrinunciabile nel drive time.

Il nuovo mattino di Radio 24 comincia alle 6.30 con Luca Telese che conduce ’24 Mattino’ al posto di Alessandro Milano ” a partire dalle 6.30 al posto di Alessandro Milan. A cui è stata affidata la fascia 9-11 con ‘Funamboli, insiema a Veronica Gentili e Leonardo Manera. ‘Funamboli’  sostituisce ‘Mix 24′ di Minoli (“trasmissione costosa che in 4 anni non ha incrementato gli ascolti”) e  ha il compito di passare dalle hard news di Telese alle soft news parlando dell’Italia e di un Paese in continuo movimento e in perenne equilibrio. “Un mondi in cui tutti siamo funamboli e cerchiamo di rimanere in piedi tra cambiamenti politici, economici, sociali e culturali”, dice Milan.

Gentili, Milan, Manera

Gentili, Milan, Manera

A seguire dalle 12.00 in poi arrivano Gianluca Nicoletti con Melog, lo sport di Tutti Convocati con Carlo Genta e Pierluigi Pardo alle 14.00, le storie di Enrico Ruggeri ne Il Falco e il Gabbiano alle 15.00, le analisi di Oscar Giannino con la Versione di Oscar alle 16.00, Focus Economia con Sebastiano Barisoni alle 17.00 e La Zanzara alle 18.30 con Giuseppe Cruciani e David Parenzo.

Anche l’informazione di Radio 24 si arricchisce e a fianco dei GR, che quotidianamente aggiornano gli ascoltatori dalle 6 del mattino fino alle 24 per un totale di 16 finestre informative, inserisce ampi spazi di analisi e di inchiesta, con i viaggi, i reportage, le breaking news e la programmazione speciale dedicata ai grandi eventi. Confermati anche i due momenti di approfondimento dell’attualità Effetto Giorno di Simone Spetia alle 13.00 ed Effetto Notte di Roberta Giordano alle 21.00.

LE NOVITA’ DEL WEEK END
Il sabato arriva la coppia Davide Oldani, lo chef stellato, ideatore della cucina pop e fondatore del famoso ristorante D’O, e Pierluigi Pardo che, in versione gourmand, non fa mistero della sua passione per il bon vivre. Insieme condurranno “Mangia come parli” programma di cucina che, con l’autorevolezza e la semplicità di Radio 24 e l’ironia e la leggerezza richieste dal week end, parlerà di ricette e ristorazione, racconterà ingredienti, piatti e luoghi da scegliere.

Pierluigi Pardo

Pierluigi Pardo

Spazio alla salute e all’alimentazione nel week end con Nicoletta Carbone, la voce del benessere di Radio 24, che dedica il suo spazio alla controcultura delle fake news che predominano su questi temi. Con l’aiuto di ospiti accreditati, medici e nutrizionisti, e con la garanzia dell’autorevolezza di Radio 24, ogni week end, in un doppio appuntamento il sabato e la domenica, spiegherà agli ascoltatori come difendersi dalle bufale in rete, e come farsi un’opinione razionale, a quali cure affidarsi, come avere un’alimentazione corretta e soprattutto a cosa non credere nel mare di notizie che circolano in rete.

“La domenica l’idea di accompagnare e quasi “coccolare” il nostro ascoltatore tipo si è sviluppata secondo una logica di fascia e non di singolo programma” spiega Barisoni. In particolare la domenica mattina, dopo le buone notizie di “Si può fare”, l’attenzione sarà dedicata alle ‘donne di Radio 24’, professionalmente attive, multitasking e impegnate sul doppio fronte famiglia-lavoro, con il programma di Maria Latella “Nessuna è perfetta” ancora più concentrato su questo profilo femminile.

A seguire spazio agli ‘uomini di Radio 24’, che sono sia professionisti sia padri, con “Padrieterni” in cui Federico Taddia e Matteo Bussola, padri coetanei ma opposti, affrontano il tema del rapporto con i figli e della conciliazione tra lavoro e famiglia vista con l’ottica maschile. Conclude la mattinata della domenica il tema dell’alimentazione corretta dedicata ‘alle madri e ai padri di Radio 24’ ma declinata con l’affidabilità che viene riconosciuta a Radio 24 e quindi cercando di fare chiarezza, grazie ad ospiti qualificati, rispetto alla mole di informazioni più o meno veritiere che circolano in rete: il programma di Nicoletta Carbone “La Bufala in tavola” già dal titolo evoca l’obbiettivo di contrastare le fake news sull’alimentazione e utilizzerà ampiamente proprio i social per veicolare temi e risposte.
Torna poi l’appuntamento con i diversi programmi del week end curati dai giornalisti di Radio 24 ma rinnovati nei contenuti e nei formati. Racconteranno come studiare e lavorare in Europa, come interpretare tutte le informazioni che si susseguono sui temi dell’ambiente, come sarà il nostro futuro in compagnia delle macchine intelligenti, e poi ancora cinema, musica, spettacolo, libri. Confermati anche i programmi classici del weekend con lo sport di Giovanni Capuano, la musica di Gegè Telesforo con tanti ospiti internazionali in diretta, il mondo della recitazione con Pino Insegno, le notizie e le “buone” storie di Si può fare con Alessio Maurizi.

Con questo palinsesto autunnale, Radio 24 cambia anche il clock dei suoi programmi che iniziano al punto ora invece che alla mezz’ora.

Fausto Amorese

Fausto Amorese

“La raccolta di Radio 24 va bene ed è in linea con un mercato molto soddisfacente”, dichiara il direttore radio, quotidiani e periodici specializzati di System 24,  Fausto Amorese che è anche presidente Fcp Assoradio che proprio oggi ha rilasciato dei dati molto soddisfacenti: +8,9% a giugno, +5% nel primo semestre dell’anno. ”Abbiamo dovuto mettere in piedi ‘al buio’ il palinsesto autunnale perchè il passaggio delle rilevazioni da Radiomonitor e Ter – in arrivo a settembre – ha fatto saltare i dati del primo trimestre che normalmente vengono forniti agli editori”.