07 agosto 2017 | 16:27

Monocle lancia un settimanale estivo in edizione limitata per il mese di agosto. Vogliamo intercettare gli europei in vacanza, dice l’editor-in-chief, Tyler Brûlé, con più tempo da dedicare alla lettura

Per quattro settimane ad agosto, il magazine Monocle porta in edicola un settimanale di 48 pagine. Il periodo scelto non è casuale, visto che si tratta di un mese in cui le persone in vacanza hanno la possibilità di dedicare più tempo alla lettura, e gli inserzionisti pubblicitari, come ha spiegato Tyler Brûlé, editor-in-chief del giornale, sono disposti a investire per cercare di intercettare il pubblico dei vacanzieri europei.

Ogni numero di ‘Monocle – The Summer Weekly’ presenterà 3 sezioni – con notizie e opinioni che spaziano dal mondo del business, alle arti, passando anche per la tavola, la moda e lo sport – e sarà stampato nelle rotative dell’editore altotesino Athesia. L’idea di realizzare l’inserto estivo, racconta il sito NiemanLab, sarebbe stata suggerita alla redazione da uno degli investitori pubblicitari, disposto a collaborare in un progetto “interessante” che si aggiungesse ai prodotti dell’editore, che comprendono un mensile con più di 80mila abbonati e una web radio.

Tyler Brûlé, editor-in-chief di Monocle

“Abbiamo passato un po’ di tempo ad analizzare la situazione del mercato editoriale a livello mondiale, cercando di capire cosa funziona e cosa no. C’è un modello interessante che i media in lingua inglese ignorano”, ha spiegato Brûlé, citando come esempio il settimanale tedesco ‘Die Zeit’, che esce il giovedì, con un “buon traino verso il week end”.

“Abbiamo l’opportunità di fare qualcosa di nuovo, restando in un ambito più stretto”, ha detto, sottolineando come tra gli investitori pubblicitari in molti si sono focalizzati sull’idea di un prodotto cartaceo.

All’inserto estivo, che avrà una preview online che ne anticipa la comparsa in edicola, lavoreranno gli autori e collaboratori di Monocle, i suoi corrispondenti, e un membro dello staff della web radio. Ci saranno articoli più lunghi rispetto a quelli della versione mensile, dato che il magazine punta a un target di vacanzieri, con più tempo da spendere nella lettura. Il focus sarà su Portogallo, Spagna, Italia Francia, Germania, Austria, Svizzera e Inghilterra, ma ci saranno anche contributi da Giappone, Singapore, Hong Kong, Washington, New York e Toronto. E in linea con questo spirito globale sulla prima pagina ci sarà scritto “developed in Zurich, edited in London, printed in Northern Italy”.

In edicola al prezzo di 5 sterline – o all’equivalente costo in euro e franchi svizzeri – Monocle ha offerto anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento online, anche se, ha spiegato ancora Brûlé, la scelta è stata quella di non spingere troppo per allargare la base di abbonati. “L’obiettivo è quello di intercettare i lettori europei nei loro ritmi, quando stanno andando in spiaggia o sono fermi in bicicletta davanti all’edicola, o ancora prendono una copia del giornale in albergo o in aeroporto”.

Cauto sulla possibilità di ripetere il progetto in futuro. “Vediamo come funziona”, ha concluso Brûlé.

In Italia, ha segnalato la scorsa settimana via Twitter Mario Calabresi, il settimanale uscirà in collaborazione con ‘Repubblica’.