09 agosto 2017 | 11:41

Conti in rosso per Time, che chiude il trimestre in perdita per 44 milioni di dollari. Annunciato un piano di tagli per 400milioni

Time Inc, la società a cui fanno capo i magazine People e Time, chiude il secondo trimestre con una perdita di 44 milioni di dollari, a fronte di un utile di 18 milioni nello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi sono calati del 10% a 694 milioni di dollari.

Davanti ai risultati deludenti – tra i quali spicca anche il calo del 12 % per i ricavi da circolazione e per quelli pubblicitari, la società ha annunciato un piano di taglio costi da 400 milioni di dollari, da attuare nei prossimi 18 mesi. Le misure seguono a quelle già messe in campo dall’editore nei mesi scorsi, che includevano anche il taglio del 4% della sua forza lavoro.

Rich Battista, presidente e ad di Time Inc.

“Ci stiamo muovendo velocemente, e oggi annunciamo un piano di trasformazione strategica basato sulla revisione del nostro business”, ha spiegato Rich Battista, ceo del gruppo editoriale. L’obiettivo è quello di riposizionare Time, e per ridurre la sua dipendenza dalla stampa, tra il calo dei ricavi e della circolazione dei giornali, ha deciso di puntare su aree come la tv, l’organizzazione di eventi e i video streaming.

“Abbiamo annunciato sei nuovi progetti tv e stimato la produzione di 40 ore di programmi quest’anno”, ha concluso Battista, secondo quanto riporta Reuters.

Qualche settimana fa, il Wall Street Journal ha segnalato che il gruppo avrebbe avviato trattative per cedere il ramo inglese dei suoi giornali.