11 agosto 2017 | 11:28

La concorrenza di Facebook e il rallentamento nella crescita di utenti e ricavi mettono in difficoltà Snapchat. Per la chat del fantasmino risultati trimestrali sotto le aspettative.

Snap, la società a cui fa capo Snapchat, chiude il secondo trimestre sotto le attese, con risultati influenzati dal rallentamento della crescita dei ricavi e del numero di utenti e dalla sempre maggiore competizione con Facebook, che su diverse piattaforme di sua proprietà ha introdotto una serie di funzioni che richiamano fortemente gli elementi distintivi della stessa Snapchat.

I ricavi si sono attestati a 181,7 milioni di dollari, sotto i 185,8 milioni attesi dagli analisti, con un risultati che ha comunque superato quello record del quarto trimestre dello scorso anno, quando i ricavi si erano attestati a 165,7 milioni di dollari.

I ricavi di SnapChat (infografica ripresa dal sito Recode.net)

La perdita – pari a 16 centesimi per azione, superiori quindi ai 15 centesimi attesi dal mercato – è quasi quadruplicata, attestandosi a 443 milioni di dollari. Gli utenti attivi giornalieri sono stati 173 milioni, meno dei 175 milioni stimati, comunque in crescita di 7,3 milioni in più.

Utenti unici al giorno (Infografica realizzata dal sito Recode.net)

 

Crescita per utenti unici al giorno (Infografica realizzata dal sito Recode.net)

Durante il primo trimestre Snap ha subito un declino graduale dei ricavi in scia soprattutto ai trend stagionali. La compagnia è costretta a combattere una dura battaglia contro il gigante dei social media, Facebook, La compagnia deve per questo dimostrare di poter riuscire ad incrementare ancora il numero dei propri utenti.