Nella raccolta pubblicitaria online saranno sempre più importanti i video. Le piattaforme social se ne sono accorte (INFOGRAFICA)

Il volume complessivo degli investimenti pubblicitari sui video digitali è destinato a crescere sempre di più. Fino, secondo una proiezione di Emarketer, a superare i 13 miliardi di dollari negli Usa già quest’anno, pari al 15,9% degli investimenti pubblicitari complessivi sul web.

 

Secondo Emarketer – che peraltro esclude dal computo la componente di investimenti sui social network -, nel 2021 il volume di spesa in video advertising digitale supererà quota 22 miliardi, pari al 17,2% del totale della rete. Ecco perché, nota Emarketer, anche le piattaforme social come Facebook, Twitter e Snapchat paiono intenzionate ad offrire soluzioni video e per il video advertising sempre più performanti, al fine di non “perdere terreno” nell’accaparrarsi quote di raccolta pubblicitaria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…