23 agosto 2017 | 8:31

Dalle ‘Iene’ nessuna violazione della privacy perché non sono una testata giornalistica. La precisazione dell’Ordine sul presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta

Nessuna violazione della privacy da parte delle ‘Iene’ rispetto al presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, nè possibilità di intervento dell’Ordine dei giornalisti perchè ‘Le Iene’ non sono una testata giornalistica. Ecco la precisazione dell’Ordine dei Giornalisti:

“Crocetta si lamenta perchè si sente perseguitato dalle Iene che da un anno continuano a porgli la stessa domanda sui fondi europei e chiede l’intervento dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti a tutela della sua privacy? Non comprendiamo quale violazione di privacy ci possa essere se viene avvicinato per essere intervistato mentre lui si trovava in spiaggia che, sarà anche vicina a casa sua, ma resta pur sempre un luogo pubblico, così come lui è, in qualità di Governatore regionale, personaggio altrettanto pubblico.

Crocetta poi si informi meglio: “Le Iene” sono una trasmissione che non fa parte della redazione giornalistica di Mediaset, non sono testata giornalistica, chi gli ha posto la domanda non è iscritto all’Albo dei giornalisti: non comprendiamo pertanto quali competenze possa avere nel merito l’Ordine dei Giornalisti. Ultima considerazione: da più di un anno continuano a fargli la stessa domanda? Be’, che risponda una buona volta, e non gliela ripeteranno più…”.

E’ quanto dichiarano il Tesoriere dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Aurelio Biassoni e il Vice Presidente Santino Franchina in merito alle lamentele espresse da Rosario Crocetta dopo essere stato avvinato questa mattina in spiaggia a Castel di Susa da una troupe de “Le Iene”.