A Enel non interessano accrocchi societari. L’ad Starace: con Open Fiber siamo impegnati a cablare l’Italia. Fuori luogo parlare della rete Telecom

“Noi siamo molto occupati a cablare l’Italia, è la nostra missione e lo stiamo facendo bene. Non ci interessano accrocchi societari”. Lo ha detto l’ad di Enel, Francesco Starace, al Forum Ambrosetti, a chi gli chiedeva se ci fossero piani per acquisire la rete Telecom. Quanto a Open Fiber, “non esiste” il tema di un cambio al vertice.

Francesco Starace, amministratore delegato di Enel (Foto: Olycom)

“C’è molto lavoro da fare e il focus è quello”, continua Starace. “Tutte le altre combinazioni di accrocchi societari più o meno complicati non ci interessano”, precisa. “Non ci interessa parlare della rete Telecom, è fuori luogo”.  Il team di Open Fiber “è al lavoro su 80 nuove città da cablare, lavori che partiranno da questo mese”. Queste 81 città sono parte delle 271 già previste dal piano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Olimpiadi 2026, Giorgetti: la candidatura dell’Italia è morta qui

Riffeser Monti (Fieg): editoria, serve una legge condivisa da tutti i partiti

Sole 24 Ore, nella relazione Consob le responsabilità dei vertici tra 2013 e 2016. Stampa Romana: lettura istruttiva