01 settembre 2017 | 16:19

“Molto più di un ritorno d’immagine”. Al via la campagna Fieg sugli incentivi fiscali per la pubblicità sulla stampa

Parte oggi sulla stampa quotidiana e periodica la campagna della Fieg per informare imprese e lavoratori autonomi degli incentivi fiscali per gli investimenti pubblicitari incrementali su giornali e riviste, introdotti dall’articolo 57-bis del Decreto legge n. 50/2017, in sede di conversione in legge (Legge n. 96/2017). Realizzata per la Federazione degli editori da Y&R Roma, la campagna ha come slogan ‘Chi investe in pubblicità su stampa, ha molto più di un ritorno d’immagine’ e mostra uno specchio che riflette non una, ma più immagini del prodotto pubblicizzato.

A beneficiare degli incentivi nella forma del credito d’imposta, precisa la Fieg in una nota, saranno le imprese e i lavoratori autonomi che,  investono in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica il cui valore superi almeno dell’1% quelli, di analoga natura, effettuati nell’anno precedente.

(Le immagini della campagna Fieg)

L’importo del credito d’imposta potrà arrivare fino al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90% per le microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative, nel rispetto del tetto di spesa che sarà stabilito annualmente dal DPCM di ripartizione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione, utilizzato per la copertura della misura.

L’incentivo, del quale – si precisa ancora – un ulteriore DPCM, entro ottobre, stabilirà modalità e criteri di attuazione, sarà attribuito a partire dal 2018, relativamente agli investimenti effettuati dal 24 giugno 2017, incrementali rispetto a quelli di analoga natura, effettuati nell’anno precedente.

Approfondimento sul sito Fieg.it.