20 settembre 2017 | 16:40

Disponibile il dominio web .radio. Register punta sulla community radiofonica

Uno dei mass media storici completa oggi la sua presenza online con l’annuncio di un nuovo dominio di primo livello dedicato: il .radio. La nuova estensione consente a tutte le emittenti radio, agli imprenditori del settore radiofonico e agli appassionati, di registrare il nome a dominio perfetto, proteggendo così la propria identità digitale.  Sul sito Register.it (Dada brand), chiunque si occupi per lavoro o per passione del mondo radiofonico potrà pre-registrare fino al 31 ottobre un dominio .radio.

L’opportunità  per tutte le radio e i gruppi editoriali è stata ufficializzata dall’Unione Europea di Radiodiffusione (UER) che, con l’approvazione di tutte le organizzazioni radiofoniche leader nel mondo, ha lanciato la nuova estensione. Come cita la nota stampa, l’obiettivo finale con cui UER ha voluto richiedere il rilascio del domino .radio, concepito come Community TLD, è la volontà di dare il via ad una vera piattaforma internet di collaborazione tra le radio nel mondo, favorendo l’immagine delle oltre 50.000 stazioni radio che si contendono uno share di circa 5.5 miliardi di radio ascoltatori.

“Negli ultimi anni anche i media tradizionali hanno ampliato il proprio ambito di pertinenza, come dimostra per esempio la nascita del fenomeno delle radio digitali.” afferma Claudio Corbetta, amministratore delegato di Register.it. “Il nuovo dominio .radio che mettiamo a disposizione sul sito, contribuirà ulteriormente a delineare la strada della digitalizzazione delle radio italiane”.