Ascolti tv, prima sfida epica autunnale: Gianni Morandi batte Fabio Fazio, ma Rai1 vince la serata e non deprime troppo le prestazioni di Rai3. E Fazio stasera può puntare su Crozza

Auditel accontenta due testimonial del buonismo nazionalpopolare. Tra Gianni Morandi e Fabio Fazio – ieri contrapposti in prima serata in un’epica sfida degli ascolti tv – il vincitore è stato indubbiamente il primo, ma il secondo ha portato comunque a casa un risultato. Più che soddisfacente.

Promossa è stata, innanzitutto, la scelta di Canale 5 di puntare sulla fiction ‘L’Isola di Pietro’. La storia della Lux ha ottenuto 4,654 milioni di spettatori e il 20,22%, andando molto oltre i risultati spesso deludenti delle produzioni seriali del Biscione.

Tutto sommato buono è stato anche il bilancio di ‘Che tempo che fa’ e Rai1. Nella passata stagione, quando era in onda sulla terza rete, la trasmissione riusciva solo con le migliori puntate a superare quota 3 milioni; il prolungamento con il ‘tavolo’, inoltre, andava regolarmente molto sotto le prestazioni della prima parte. Ieri Fabio Fazio ha ottenuto ben 5,1 milioni e il 22,12% con la ‘Presentazione di Che tempo che fa’ (20.38-20.43), è rimasto a quota 5,128 milioni di spettatori con il 20,83% con la parte centrale del programma, e quindi, anche dalle 22.30 in poi, ha mantenuto un buon trend (3,333 milioni con il 17,9%).

Nel periodo in cui i due programmi delle ammiraglie sono stati in onda contemporaneamente è prevalso Morandi (20,21% a 18,46%), ma a Viale Mazzini non hanno ragione di lamentarsi. Rai1 ha battuto comunque Canale 5 in prima serata (21,1% a 18,4% tra le 20.30 e le 22.30) e nell’intera fascia in cui è andata in onda la trasmissione (19,9% a 18,8%).

Rai3, inoltre, si è difesa dignitosamente: il film ‘I Segreti di Osage County’, con Julia Roberts, Meryl Streep e Juliette Lewis, ha conseguito 1,174 milioni di spettatori e il 5% di share. Così non è suonata stonata la dichiarazione di soddisfazione e di ringraziamento indirizzata a Fazio (che ieri ha annunciato l’arruolamento di Crozza a ‘Che fuori che tempo che fa’) del direttore generale Mario Orfeo.

Interessante la dinamica degli ascolti nell’arco della serata: il picco lo ha fatto ‘Che tempo che fa’ (24,1% e oltre 6,070 milioni di spettatori alle 21.25, ma non con il prestigioso passaggio di Ennio Morricone ma con Arisa e Lorenzo Fragola). Fazio è stato in testa fino alle 21.50, poi dopo il break di Rai1 è passato al comando Morandi che ha in parte ‘coperto’ il siparietto con Pierfrancesco Favino e Beppe Fiorello e la telefonata di Rosario Fiorello. L’ammiraglia pubblica è ritornata leader con Luciana Littizzetto (fino alle 22.28), poi ‘L’Isola di Pietro’ è lievitata fino al 22,8% del finale. Senza il concorrente diretto, il ‘tavolo’ di Fazio è tornato al comando nell’ultima mezzora.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato