Servizio di copertina

27 settembre 2017 | 9:14

Matteo Arpe: “Vogliamo creare una cultura per generare contributi economici con i micro pagamenti”

Il banchiere Matteo Arpe, ad del fondo Sator e socio di maggioranza del sistema editoriale News 3.0, è pronto per il lancio con una campagna di comunicazione in grande stile della sua ultima creatura che si chiama Tinaba, l’app per pagamenti e trasferimenti gratuiti via smartphone, un progetto originale che ha presentato nel luglio del 2016. Si tratta di un investimento di un fondo della Sator, da lui controllata insieme a un gruppo di manager. Inoltre la notizia che, a breve, verrà lanciata un’applicazione che riguarderà anche il mondo dei media. Un’idea per vendere contenuti editoriali con i micropagamenti, come spiega Arpe nell’intervista del servizio di copertina del nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’.

“L’app Tinaba Media permette di scegliere e pagare, via smartphone, da un’edicola virtuale”, dice Arpe. “L’applicazione è figlia di Tinaba, innovativo sistema di pagamento senza costi che lanceremo in novembre con una massiccia campagna pubblicitaria anche in tv”, dice Arpe, editore in proprio con le riviste della filiera News 3.0 (‘Lettera43’, ‘Pagina99’, ‘Rivista Studio’, ‘Undici’). “Paghi ciò che leggi a un costo irrisorio”, aggiunge. “Se uno vede un articolo che gli piace, invece di schiacciare il like di Facebook schiaccia quello di Tinaba Media. E manda un contributo a partire da un centesimo all’editore o all’autore. Se un articolo ha 100mila like porta a casa mille euro senza costi per l’editore. Oggi ci sono milioni di condivisioni sui social, nessuna associata al conto economico. Vogliamo creare una cultura per generare contributi economici con i micro pagamenti. Se posso spostare un centesimo senza costi, anche trasferire un milione di volte un centesimo non costa nulla”.
Tinaba non è un nome esotico, ma l’acronimo ottenuto con le iniziali di ‘This is not a bank’, questa non è una banca. “Si tratta di un sistema operativo”, dettaglia Arpe a ‘Prima Comunicazione’, “che ha quattro gambe: il trasferimento di denaro, il sistema di pagamenti, la parte bancaria legata a investimenti e finanziamenti – con Banca Profilo – e la parte di charity e crowdfunding”.

Abbonati al mensile ‘Prima’ edizione cartacea (+ Uomini Comunicazione), alla versione digitale per tablet e smartphone o a quella combinata carta-digitale: Prima + Uomini + edizione per tablet e smartphone