Google deve dimostrare che i rimedi affrontano le nostre preoccupazioni, dice la commissaria Ue, Vestager. I nostri esperti monitorano

“Sta Google dimostrare che rispetta gli impegni. Vediamo cosa succede domani, i nostri esperti monitorano”. Così la commissaria europea alla Concorrenza, Margrethe Vestager, ha commentato le indiscrezioni sull’intenzione di Google di creare un’unità autonoma per il servizio shopping, che Big G dovrebbe rendere disponibile da domani nel Vecchio Continente, rispondendo alle preoccupazioni espresse dalla Commissione Europea.

Margrethe Vestager (Foto Olycom)

A giugno Bruxelles aveva sanzionato Google per 2,4 miliardi di euro per pratiche discriminatorie nei confronti dei comparatori di prezzo alternativi che appaiono nei risultati selezionati dal motore di ricerca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza

MindShare si aggiudica la gara Ferrero, top spender da 130 milioni di euro

Enel X inaugura a Vallelunga il primo e-mobility Hub dove progettare mobilità elettrica