Lo Stato incassa 1,9 miliardi di euro dalla proroga dei diritti d’uso delle frequenze 900 e 1800 MHz

La proroga dei diritti d’uso delle frequenze 900 e 1800 Megahertz ha fatto incassare circa 1,9 miliardi di euro. Lo comunica il ministero dell’Economia, nella nota su fabbisogno nel settore statale a settembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Vodafone lancia ho, low cost che sfida Iliad: 6,99 euro per minuti e sms illimitati e 30 Giga

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza

Inpgi contro Unci. Galimberti: intimidatoria richiesta danni dell’istituto a 14 cronisti