Lo Stato incassa 1,9 miliardi di euro dalla proroga dei diritti d’uso delle frequenze 900 e 1800 MHz

La proroga dei diritti d’uso delle frequenze 900 e 1800 Megahertz ha fatto incassare circa 1,9 miliardi di euro. Lo comunica il ministero dell’Economia, nella nota su fabbisogno nel settore statale a settembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Da Fazio Morandi fa meglio di Berlusconi. Nel pomeriggio Parodi battuta da D’Urso

Venture capital, Italia ancora in fase embrionale. Lo studio Casaleggio Associati

Triplica il numero di anziani esenti dal pagamento del canone Rai