Comunicazione

04 ottobre 2017 | 17:23

L’andamento delle manifestazioni internazionali italiane del 2016 nel rapporto Aefi. Bene le fiere campionarie e quelle dedicate a hobby e sport

Aefi-Associazione esposizioni e fiere italiane presenta l’andamento, complessivo e per ciascun settore, delle fiere internazionali italiane nel 2016, elaborato dall’analisi dei dati raccolti dal Coordinamento interregionale fiere per la realizzazione di Euro fair statistics.

Euro Fair Statistics è il volume che Ufi – the global association of the exhibition industry pubblica ogni anno con i dati registrati dalle manifestazioni fieristiche europee; uno strumento che evidenzia i trend del settore sia a livello nazionale che europeo.

L’edizione di quest’anno riporta i dati certificati di 2.590 manifestazioni internazionali che nel 2016 si sono tenute in 25 Paesi europei: oltre all’Italia, anche Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Lussemburgo, Moldavia, Montenegro, Olanda, Principato di Monaco, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Svezia, Turchia, Ucraina e Ungheria.

Complessivamente le manifestazioni europee prese in esame hanno registrato circa 724.488 espositori e 71,6 milioni di visitatori, occupando circa 27,4 milioni di metri quadrati (in aumento dell’11% rispetto al 2015). Dal rapporto emerge inoltre che il 38% degli eventi esaminati è stato rivolto ai visitatori professionali, il 30%  al pubblico e il 32% ad entrambi i target. Per quanto riguarda l’Italia, nel 2016 si sono censite 185 manifestazioni internazionali che complessivamente hanno occupato 3,45 milioni di metri quadrati di superficie.

I trend dei settori di maggior interesse delle 185 manifestazioni internazionali italiane sono in termini di espositori, tessile-abbigliamento-moda; food-beverage-ospitalità; sport-hobby-intrattenimento-arte. Per quanto riguarda i visitatori sono significative le performance delle fiere campionarie, seguite da quelle sport-hobby-intrattenimento-arte e da automobili-motocicli. Se analizziamo il numero di manifestazioni, la classifica vede al primo posto il settore tessile-abbigliamento-moda; al secondo sport-hobby-intrattenimento-arte e al terzo gioielli-orologi-accessori. Per quanto concerne invece la superficie espositiva, in cima al ranking le fiere del tessile-abbigliamento-moda, seguite da sport-hobby-intrattenimento-arte e da automobili-motocicli.

Manifestazioni internazionali Italia 2016  Ranking per settore

Manifestazioni internazionali Italia 2016 Ranking per settore

Espositori per settori principali
Espositori per settori principali

Visitatori per settori principali

Visitatori per settori principali

Fonte: Elaborazione AEFI su dati Coordinamento interregionale Fiere per Euro Fair Statistics 2016, UFI 2017