- Prima Comunicazione - http://www.primaonline.it -

Tre americani su quattro non tollerano la pubblicità online, ma l’accettano pur di non pagare servizi adv-free (INFOGRAFICHE)

Posted By redazioneprimaonline On 06/10/2017 @ 17:00 In Editoria,New media,Prima pagina,Pubblicità,Radio,Televisione | No Comments

Non è certo una sorpresa o una novità che alle persone non piaccia essere interrotte dalle pubblicità mentre leggono una notizia su un sito, ascoltano la musica o guardano la tv. Ma nonostante il forte fastidio generato dalle inserzioni adv, gli americani sembrano essere piuttosto refrattari all’idea di pagare per avere dei servizi che siano adv-free. Lo sostiene una ricerca condotta da Morning Consult.

Stando ai numeri, il 75% degli intervistati ritiene l’adv internet (esclusa quella sui social, considerata in una categoria a parte) invasiva. Percentuali poco più basse per chi giudica allo stesso modo le inserzioni pubblicitarie sui social (69%), sulle piattaforme di musica i streaming (66%) e in tv (65%).

Sei intervistati su 10 giudicano le pubblicità televisive divertenti, ma la fetta di chi dà un giudizio positivo sulle inserzioni presenti su altri media scende, in modo sensibile, sotto il 50%, toccando il punto più basso quando si tratta di quelle in circolo su internet.

Ma nonostante tutto, il 67% degli intervistati non è disposto a pagare per la versione ad-free di un qualsiasi servizio.

Nel caso in cui ci fosse la possibilità di pagare un contributo annuale per evitare qualsiasi tipo di pubblicità sui diversi mezzi citati, in media gli intervistati sono disposti a versare poco più di 30 dollari per bloccarla in tv, e ancora meno, per un totale di circa 20 dollari, per quanto riguarda social network e siti web. Molto meno di quanto in molti spendono ogni mese per la bolletta telefonica o pagano per tre mesi di abbonamento a Netflix.

Guardando alle varie fasce d’età, in generale i più giovani sono più inclini a pagare. Gli utenti dai 34 anni in giù, sono disposti a spendere infatti 41 dollari per evitare la pubblicità tv e poco meno di 36 dollari sui social. Una tendenza questa che era stata tra l’altro fotografata anche dal Reuters Institute che nel suoo ultimo ‘digital news repor ha messo in luce come nel giro di un anno la percentuale di giovani americani abbonati a siti di news sia salita dal 4% del 2016 al 18% del 2017.


Article printed from Prima Comunicazione: http://www.primaonline.it

URL to article: http://www.primaonline.it/2017/10/06/262090/tre-americani-su-quattro-non-tollerano-la-pubblicita-online-infografiche/

Copyright © 2013 Prima Comunicazione. All rights reserved.