Restyling per il mensile della trasmissione Cotto e mangiato

Più ricette, foto più grandi e nuova grafica per il mensile di cucina ‘Cotto e mangiato magazine’, che nasce dalla storica trasmissione all’interno di Studio Aperto su Italia Uno.

Il nuovo ‘Cotto e mangiato magazine’, spiega una nota, ha aumentato il numero di ricette mensili e dei consigli, e le foto sono più grandi per permettere di capire meglio gli impiattamenti e gli step per la preparazione delle ricette. Più spazio anche alla creatività degli chef e della redazione con servizi dedicati a determinati piatti o realizzati con uno specifico ingrediente. Mantenuta la struttura dei menu, le ricette possono essere mescolate tra loro o integrate a piacimento del lettore con altre presenti nel magazine.

“Dopo tre anni era arrivato il momento di offrire ai nostri lettori una crescita del loro magazine preferito”, dichiara Andrea Brambilla direttore responsabile di ‘Cotto e mangiato magazine’. “Come la trasmissione, capostipite di tante altre, anche il magazine è stato il punto di riferimento per un cambiamento dell’editoria legata al mondo del food, poi copiata da altri. Oggi con questa nuova versione ci riportiamo avanti rispetto alla concorrenza con un prodotto decisamente innovativo e moderno”.

“Stiamo anche lavorando per i nuovi numeri speciali di ‘Cotto e mangiato magazine'”, prosegue Brambilla. “Dal 15 novembre sarà in edicola la nuova edizione dello Speciale Natale e Capodanno”.

La gestione degli aspetti pubblicitari della testata continua ad essere affidata alla concessionaria Sport Network.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Media One partner di Ad Moving per le pubblicità sulle Autostrade per l’Italia

Inrete verso la Borsa. Per il ‘Financial Times’ è una delle società europee più innovative

Il 4° rapporto Agi Censis mette a tema l’essere digitale nella società della conversazione