Il ministro Calenda crede sarà necessaria la golden power su Sparkle: dobbiamo seguire le regole

“Per la prima volta abbiamo detto ad un investitore che non ha notificato: ‘apro una procedura sanzionatoria’. Dopodiché valuteremo la necessità di applicare la golden power”. Lo ha detto il ministro dello sviluppo Carlo Calenda, precisando, alla domanda se ci fosse questa necessità: “io credo di si’ su Sparkle perché ha un ruolo di sicurezza nazionale”.

“Questo non si fa in modo punitivo ma assertivo”, ha aggiunto Calenda, precisando, riferisce Ansa, che “dobbiamo seguire le regole”.

Carlo Calenda (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Potenza degli influencer. Un tweet di Jenner fa perdere a Snapchat 1,3 miliardi

Lotti: il problema della Serie A era il valore troppo basso. L’assegnazione dei diritti a Mediapro fa ben sperare

Cairo: dal mio arrivo in Rcs, nel 2016, debito sceso di 8 milioni ogni mese