12 ottobre 2017 | 14:36

Analisi ascolti tv 11 ottobre: Fabio Volo batte Tirabassi, Della Gherardesca sorpassa Pucci, Chi l’ha visto? si riaccende col caso di Denise Pipitone. In nottata Vespa precede la Gialappa’s, Mannoni e Porro

Rosatellum e Catalogna erano le parole chiave della politica nei tg e negli approfondimenti, ma a tenere banco nella cronaca, nei contenitori e poi in prima serata, è stata invece la riaccensione del caso di Denise Pipitone, con in particolare ‘Chi l’ha visto?’ – era già successo con la vicenda di Emanuela Orlandi – che riesce a fare i migliori risultati d’ascolto (ieri a 2,3 milioni e 11,1% con ospite la madre della bambina, Piera Maggio) quando tornano d’attualità storie ancora aperte ed emotivamente forti.

Federica Sciarelli

La trasmissione di Federica Sciarelli, evidentemente, rimane per il pubblico della tv il verificatore più autorevole e credibile delle vicende di nera (un telespettatore aveva segnalato la presenza di una foto di una ragazzina molto simile a Denise invecchiata su un sito pedopornografico).

Nella foto: sopra ‘Un paese quasi perfetto’ e ‘Squadra mobile’; sotto ‘Pechino Express’ e ‘Big Show’

La gara delle ammiraglie ieri l’ha vinta facilmente la tv pubblica: su Rai1 una commedia italiana in prima tv con Silvio Orlando e Fabio Volo, ‘Un paese quasi perfetto’ (a quota 3,492 milioni e 15,11%) ha staccato la fiction poliziesca di Canale 5 (‘Squadra Mobile Mafia Capitale’ a 2,590 milioni e 11,32%) che ha preceduto di poco la trasmissione della terza rete. Inversione degli equilibri, rispetto a sette giorni prima, tra le generaliste più ‘giovani’: su Rai2 il docureality ‘Pechino Express’ è risalito a 1,9 milioni e 8,7% sorpassando il programma comico di Italia 1, ‘Big Show ‘, calato a 1,6 milioni e 7,53%. Senza infamia e senza lode i risultati di Rete4 (il film ‘Larry Crown L’amore all’improvviso’ è arrivato a 1 milione e 4,77%), opera meritoria per La7 ha fatto Enrico Mentana (architrave della rete assieme a Lilli Gruber). Lo ‘Speciale TgLa7’ – che nella prima parte ha affrontato l’attualità della politica nazionale e nella seconda le vicende spagnole – ha avuto 681mila spettatori e il 2,9%.

Enrico Mentana e il suo TgLa7

La7 è arrivata comunque dietro due proposte ‘alternative’ delle emittenti native digitali: su Rai4 il film ‘Il Monaco’ ha ottenuto ben 860mila spettatori ed il 3,5% e ha fatto bene anche Tv8, con ‘4 Ristoranti’ a 684mila spettatori e il 3%. Dietro La7 è invece arrivata Nove, a 354mila spettatori e l’1,4% con Roberto Saviano e ‘Kings of Crime’.

In seconda serata, quando è terminato a mezzanotte circa ‘Chi l’ha visto?’, è prevalso Bruno Vespa con ‘Porta a Porta’ (1,338 milioni di spettatori e 9,51% di share con la prima parte dedicata a Cesare battisti e con la seconda mirata sugli ‘italiani analfabeti’ 846mila spettatori ed il 10,36%), davanti a ‘Mai dire Grande Fratello Vip’ (718mila e 7,93%) e, nell’ordine, ‘Linea Notte’ (657mila spettatori e 8,63% di share) e ‘Matrix’ (643mila spettatori e 7,02% di share).

Un momento di ‘Porta a porta’, con Bruno Vespa

In access prime time questo il bilancio della sfida tra i talk: su La7 per ‘Otto e mezzo’ con Matteo Salvini e Antonio Padellaro ospiti di Lilli Gruber 1,428 milioni di spettatori e 5,65%, su Rete 4 per ‘Dalla vostra parte’ 977mila spettatori e 3,89%.

Un passaggio di ‘Otto e mezzo’