Aperte le candidature per il premio Altagamma dedicato alle giovani imprese dell’industria culturale e creativa

Giunge alla terza edizione il ‘Premio giovani imprese – Believing in the future’, ideato e promosso da fondazione Altagamma per sostenere le giovani imprese culturali e creative italiane nei settori della moda, gioielleria, design, hotellerie, food&beverage, motori (auto e nautica). Le candidature dovranno essere inviate entro il 30 ottobre (il regolamento completo è disponibile sul sito www.altagamma.it).

 

Cinque dei vincitori del premio Altagamma 2016

Cinque dei vincitori del premio Altagamma 2016

 

Il Premio si rivolge volutamente non ai singoli talenti creativi ed imprenditoriali quanto ad aziende che, pur giovani, stanno svolgendo un percorso promettente di consolidamento e che possono trovare in Altagamma e nei partner del progetto un supporto importante per la crescita.

Come le precedenti, la terza edizione del premio è realizzata con la collaborazione di Borsa Italiana, Maserati, Sda Bocconi. Ecco dunque cosa viene messo a disposizione dei 7 vincitori:
• Membership ad Altagamma e un percorso di mentorship creato su misura e costituito da una serie di incontri organizzati all’interno delle aziende socie da realizzarsi nel 2018.
• Borsa Italiana offrirà invece un percorso di training e l’opportunità di esplorare l’interesse di possibili investitori internazionali facendo conoscere loro la propria impresa.
• Maserati premierà il vincitore della categoria motori con un programma formativo in vari dipartimenti aziendali, costruito in funzione del background e delle esigenze del vincitore stesso, per comprendere al meglio le dinamiche di un brand esclusivo nel panorama automotive internazionale.
• Sda Bocconi riserverà infine ai vincitori una giornata di executive management training.

La sezione dei finalisti, 3 per categoria, sarà identificata da un advisory board composto da professionisti nei diversi settori, quali:
Antonio Cristaudo (Pittimmagine), Walter De Silva (designer), Stefania Lazzaroni (Fondazione Altagamma), Piero Lissoni (designer), Barbara Lunghi (Borsa Italiana), Sara Maino (Vogue Italia), Luca Martines (Yoox Net à Porter Group), Ettore Mocchetti (Traveller), Cristina Morozzi (Istituto Marangoni Design), Davide Paolini (giornalista gastronomico).
I 7 vincitori saranno quindi decretati da una giuria composta dal board di fondazione Altagamma presieduto da Andrea Illy, oltre ai partner del progetto e premiati mercoledì 22 novembre a Roma, nel corso della cena di gala di Altagamma.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Intesa Sanpaolo e Radio Italia nuovi soci di Obe

#TIPOHack, 80 giovani al primo hackathon italiano dedicato ai Neet

Arte e Moda nel libro di Stefania Macioce: presentato a Roma il 25 ottobre