Potrei tornare in Rai con un programma di un’ora in seconda serata, dice Fiorello. Basta a varietà con monologhi, canzoni e duetti. Sono orientato verso qualcosa di diverso

“L’anno prossimo potrei tornare in Rai con uno show di un’ora in seconda serata, dalle 22.30 alle 23.30”. A dirlo Fiorello, a Radio Deejay, chiacchierando con Linus e Nicola Savino nel corso della trasmissione ‘Deejay chiama Italia’.

A proposito del suo prossimo varietà, dopo l’incontro di alcuni giorni fa con il dg Rai Mario Orfeo, lo showman ha aggiunto qualche dettaglio in più sul tipo di spettacolo che ha in mente.

Fiorello (foto Olycom)

“Basta a varietà con una grande scritta alle spalle, monologo, canzone, duetto e poi duetto, canzone, monologo e sigla finale”, ha detto. “Sono orientato verso qualcosa di diverso e mi piacerebbe andare in onda all’ora ‘del rutto’, dopo cena, dalle 22.30 alle 23.30, solo un’ora secca”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Vodafone lancia ho, low cost che sfida Iliad: 6,99 euro per minuti e sms illimitati e 30 Giga

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza

Inpgi contro Unci. Galimberti: intimidatoria richiesta danni dell’istituto a 14 cronisti