18 ottobre 2017 | 10:47

Vivendi intenzionata a rinuncare al ricorso sul golden power, scrive oggi ‘Il Sole 24 Ore’: Tim si adeguerà gli obblighi previsti dal decreto

Vivendi, che controlla Telecom Italia con il 23,9% del capitale, non ricorrerà contro la decisione del Governo di esercitare il golden power. Lo scrive ‘Il Sole 24 Ore’ spiegando che Telecom Italia si adeguerà agli obblighi previsti dal decreto del golden power che impone prescrizioni e condizioni al gruppo, tra le quali la più incisiva riguarda la creazione di un’unità di sicurezza, dotata di autonomia, struttura dedicata, risorse finanziarie e strumentali e che dovrebbe essere diretta da un funzionario del Dis, il dipartimento governativo per le informazioni di sicurezza.

Vincent Bollore (foto Olycom)

Vincent Bollore (foto Olycom)

Per la media company che fa capo a Vincent Bollorè, spiega ancora il giornale, opporsi significherebbe esporsi al rischio di perdere Telecom, sulla quale ha investito 4 miliardi di euro.

Intanto domani è previsto l’incontro tra il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il nuovo ceo  Telecom, Amos Genish, per discutere del futuro della rete.