27 ottobre 2017 | 14:16

Nasce Merlino Distribuzione, casa di distribuzione cinematografica di Vincenzo Palladino e Flavia Parnasi

Nel contesto della Festa del Cinema di Roma è stata presentata oggi Merlino Distribuzione, società fondata da Vincenzo Palladino e Flavia Parnasi. Il l team della nuova casa di distribuzione è composto da Ilenia Amoruso acquisitions manager, Maria Grazia Li Bergoli marketing manager e Antonio Carloni direttore commerciale.

 

Il team Merlino. Da sinistra verso destra: Roberta Marchetti, Lucia Fiore, Maria Grazia Li Bergoli, Mario Sesti, Vincenzo Palladino, Flavia Parnasi, Ilenia Amoruso, Sara Hedhli.

Il team Merlino. Da sinistra verso destra: Roberta Marchetti, Lucia Fiore, Maria Grazia Li Bergoli, Mario Sesti, Vincenzo Palladino, Flavia Parnasi, Ilenia Amoruso, Sara Hedhli.

“La Merlino è un’impresa culturale che distribuisce film, consapevole del ruolo decisivo che ricopre nella filiera dell’industria cinematografica.Molti film arrivano nelle sale solo se i distributori ne sanno intercettare le qualità e se riescono a predire il consenso degli spettatori”, dice Vincenzo Palladino. “Questa consapevolezza la accresciamo ogni giorno, analizzando big data, elaborando ipotesi di posizionamento, utilizzando le migliori tecniche di promozione e comunicazione, ma anche con il confronto continuo tra gli autori e gli esercenti per consentire ai migliori film di entrare nelle sale d’essai.Merlino non cercherà nuovi media per distribuire i film, ma punterà ad accrescere il numero di spettatori nella sale cinematografiche. Noi sosteniamo il rito collettivo della visione al buio dei film per rafforzare i processi di identificazione e di coinvolgimento emotivo degli spettatori”.

“Passare dalla produzione alla distribuzione cinematografica è stata quasi una necessità, ho voluto liberarmi dalla frustrazione che vivono i produttori con i loro film. Distribuire i film è un’impresa culturale che affronta con maggiore attenzione gli interessi e i gusti degli spettatori e sono certa che sarà un’esperienza utile alla mia formazione di produttrice”, dichiara Flavia Parnasi .