Sky, oggi sciopero nazionale e presidi. “Negli ultimi mesi inviate dalla pay tv quasi 200 lettere di licenziamento”

“E’ confermato lo sciopero nazionale del 31 ottobre, indetto da Slc e Uilcom, dei lavoratori Sky che negli ultimi mesi ha inviato quasi 200 lettere di licenziamento ai propri dipendenti.”

“La mancata apertura da parte di Sky su licenziamenti e riorganizzazione”, riporta una nota sindacale, “ha indotto alla mobilitazione pertanto sindacati e lavoratori dell’intero gruppo. A Milano dalle 9.00 ci sarà il presidio davanti la sede dell’emittente e contestualmente una conferenza stampa presso la Cgil Sardegna, per il sito di Sestu”.

La sede

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Calcio in tv, a Napoli è boom dei decoder pirata con Dazn

Tragedia di Genova, dopo il duro colpo alla reputazione del gruppo, l’impegno di Autostrade ‎per la città

Dazn, primo accordo extra-televisivo: Serie A in streaming ai clienti Tim