06 novembre 2017 | 16:11

Analisi ascolti tv 5 novembre: ‘Le tre rose di Eva’ un po’ meglio di Fazio, ‘Iene’ record e leader in nottata, Mentana batte Tg2. Al pomeriggio male ‘Domenica In’ e D’Urso al top con Francesco Monte, ex di Cecilia

La notizia è che Canale 5 è riuscita a trovare un’altra fiction solida per la prima serata della domenica sera. C’era qualche dubbio sul potenziale de ‘Le Tre Rose di Eva 4’, il titolo che doveva dare continuità al successo de ‘L’isola di Pietro’ sull’ammiraglia del Biscione. Nelle scorse settimane la storia con Gianni Morandi protagonista, puntata dopo puntata, aveva conquistato la leadership, prevalendo su ‘Che tempo che fa’ e Rai1 e reggendo bene anche la concorrenza della Formula 1 negli ultimi due appuntamenti.

Nella foto i protagonisti della serie ‘Le tre rose di Eva’; a destra ‘Che tempo che fa’ e sotto ‘Le Iene’

Ebbene, il melò di Cologno non l’ha fatto rimpiangere troppo. ‘Le tre rose di Eva’ è tornato riproponendo Anna Safroncik nei panni di Aurora – che pure nella stagione precedente era stata considerata morta – a riformare la travagliatissima coppia amorosa con Roberto Farnesi. La storia ha totalizzato 3,480 milioni di spettatori con il 14,6% di share correndo fianco a fianco con ‘Che tempo che fa’, che ha ottenuto nella prima parte 3,964 milioni di spettatori ed il 14,81% di share, nella seconda (quella del tavolo) 2,4 milioni di spettatori con 12,5%, per una media complessiva inferiore a quella della fiction (3,3 milioni ed il 14,05%).

Nel periodo in cui le due trasmissioni sono andate in onda contemporaneamente è prevalsa Canale 5 di misura: 14,42% contro il 13,7%. Se si vanno a vedere le scalette e s’incrociano con le curve d’ascolto emerge che da Fabio Fazio non ha funzionato troppo il passaggio di Carl Lewis e neanche quello di Biagio Antonacci, mentre la trasmissione è andata in crescendo ed è stata leader con Patty Pravo e Luciana Littizzetto. Non ha brillato più di tanto, inoltre, la parte del tavolo. Altro elemento importante per Cologno, che autorizza un po’ di ottimismo a Canale 5, Safroncik e Farnese a fine puntata avevano il 18% di share.

In una serata in cui Sassuolo-Milan sulle pay ha fatto un risultato consistente, ma non stravolgente (1,7 milioni circa ed il 6,3% di share), hanno fatto molto bene ‘Le Iene’ su Italia 1, a quota 2,4 milioni di spettatori ed il 12,85% di share, e leader degli ascolti dalle 23.30 in avanti. In altalena è stata Rai2: la seconda rete è andata bene in prime time con il telefilm ‘Ncis’ (2 milioni e 7,35%) e più tardi – in nottata – con ‘La Domenica Sportiva’ (8,1%), ma è andata decisamente male con lo ‘Speciale del Tg2 sulle Elezioni Regionali in Sicilia (4,09%), che ha perso il confronto con la ‘Maratona Mentana’ su La7 (4,18% con Marco Damilano, Roberto Cerasa, Franco Bechis, Peter Gomez, Marcello Sorgi nel salotto di Enrico Mentana).

Sopra un momento della ‘maratona’ di La7′ con Enrico Mentana sulle elezioni in Sicilia; sotto il goal di Romagnoli nel match Sassuolo-Milan

Tra le altre reti principali, da registrare la performance senza infamia e senza lode di Rete 4 (‘Rambo 2 -La Vendetta’ a 1,245 milioni e 4,9%), mentre è andato molto sotto media il programma della terza rete ‘Speciale Airc -Tutto salute,’ che ha conseguito solo 551mila spettatori e il 2,28% di share. Al penultimo appuntamento, infine, ha fatto molto bene su Tv8 ‘Masterchef 6’, visto da oltre 1,2 milioni di spettatori con il 5,1% di share.

Le trasmissioni della domenica pomeriggio

Non è cambiato il trend in day time al pomeriggio. Gli autori stanno cercando di sistemare in corsa ‘Domenica In’ e ieri la trasmissione si è presentata in una versione più sobria e seria, con scarse concessioni al cazzeggio. Le cose però non sono cambiate di molto: Benedetta e Cristina Parodi hanno avuto il 10,74%, mentre Barbara D’Urso, sempre più focalizzata su storie e sotto storie del ‘Grande Fratello Vip’, ha ottenuto (man mano che si sviluppavano le varie parti del contenitore) un crescendo notevole di pubblico: 9,9%, 15,56% e 18,53%, 20,55%, 23,8%. Climax della trasmissione ancora una volta, è stata la vicenda di Cecilia Rodriguez. Intervistando Francesco Monte, ex fidanzato della sorella di Belen, che gli ha preferito Ignazio Moser e l’ha lasciato in diretta tv, ‘Domenica Live’ ha conquistato circa un quarto della platea tv.

Tra i risultati di giornata significativi, da registrare anche la buona prestazione di ‘Faccia a Faccia’ su La7. Intervistando Gianni Morandi, Giovanni Minoli ha superato quota 900 mila spettatori e con il 3,55% non è arrivato troppo distante da Rete 4, a 1 milione con il 4% con in onda Gianluigi Nuzzi e ‘Quarto Grado la domenica’.

Gianni Morandi ospite di Giovanni Minoli