La pubblicità online spinge alla crescita il fatturato di Axel Springer: nel terzo trimestre +15% per l’adv sul web

Il fatturato del gruppo editoriale Axel Springer è cresciuto nel terzo trimestre per merito della pubblicità online. Il gruppo, che pubblica tra gli altri Bild e Die Welt, ha registrato una crescita tra luglio e settembre di quest’anno del 7,3% in più rispetto all’anno precedente, raggiungendo un fatturato di 859,7 milioni di euro. Solo dai ricavi pubblicitari sono arrivati 254,3 milioni di euro, un 15,4% in più rispetto al trimestre corrispondente dell’anno appena trascorso. “Siamo cresciuti nuovamente in tutti i segmenti operativi”, ha detto l’amministratore delegato, Mathias Doepfner.

Mathias Doepfner (foto Olycom)

Mathias Doepfner, presidente e ceo di Axel Springer (foto Olycom)

Più stentata la crescita delle edizioni cartacee di Bild e Welt, che è aumentata solo di un 1%. In settembre il fatturato della pubblicità dei due giornali è salito. “Una novità che non accadeva da anni”, ha dichiarato Doepfner, ma non è detto “che sia l’espressione di un cambiamento del trend”. Molto positivo è invece l’andamento registrato nei modelli di business puramente online come il sito web economico ‘Business Insider’.

Tornando ai numeri, L’utile netto che si è attestato a 37,2 mln euro (43,1 mln usd), a fronte dei 88,3 mln euro registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile adjusted al netto delle imposte ha messo a segno un aumento del 19% a 74,9 mln euro. Al netto di imposte l’utile per i nove mesi si è attestato a 163,4 mln euro, meno della metà di quello registrato nello stesso periodo dello scorso anno, con un calo imputabile agli effetti straordinari associati all’acquisizione di Ringier Axel Springer Schweiz e alla vendita di CarWale nello stesso periodo dello scorso anno. Confermato dalla società l’outlook per il 2017.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato