08 novembre 2017 | 16:18

La pubblicità online spinge alla crescita il fatturato di Axel Springer: nel terzo trimestre +15% per l’adv sul web

Il fatturato del gruppo editoriale Axel Springer è cresciuto nel terzo trimestre per merito della pubblicità online. Il gruppo, che pubblica tra gli altri Bild e Die Welt, ha registrato una crescita tra luglio e settembre di quest’anno del 7,3% in più rispetto all’anno precedente, raggiungendo un fatturato di 859,7 milioni di euro. Solo dai ricavi pubblicitari sono arrivati 254,3 milioni di euro, un 15,4% in più rispetto al trimestre corrispondente dell’anno appena trascorso. “Siamo cresciuti nuovamente in tutti i segmenti operativi”, ha detto l’amministratore delegato, Mathias Doepfner.

Mathias Doepfner (foto Olycom)

Mathias Doepfner, presidente e ceo di Axel Springer (foto Olycom)

Più stentata la crescita delle edizioni cartacee di Bild e Welt, che è aumentata solo di un 1%. In settembre il fatturato della pubblicità dei due giornali è salito. “Una novità che non accadeva da anni”, ha dichiarato Doepfner, ma non è detto “che sia l’espressione di un cambiamento del trend”. Molto positivo è invece l’andamento registrato nei modelli di business puramente online come il sito web economico ‘Business Insider’.

Tornando ai numeri, L’utile netto che si è attestato a 37,2 mln euro (43,1 mln usd), a fronte dei 88,3 mln euro registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile adjusted al netto delle imposte ha messo a segno un aumento del 19% a 74,9 mln euro. Al netto di imposte l’utile per i nove mesi si è attestato a 163,4 mln euro, meno della metà di quello registrato nello stesso periodo dello scorso anno, con un calo imputabile agli effetti straordinari associati all’acquisizione di Ringier Axel Springer Schweiz e alla vendita di CarWale nello stesso periodo dello scorso anno. Confermato dalla società l’outlook per il 2017.