08 novembre 2017 | 16:00

Troupe di Raidue aggredita da un membro della famiglia Spada. Bindi: episodio gravissimo. Raggi: violenza inaccettabile

Martedì pomeriggio “due inviati di Nemo Nessuno Escluso, il giornalista Daniele Piervincenzi e il film maker Edoardo Anselmi, sono stati violentemente aggrediti a Ostia da Roberto Spada, membro della famiglia Spada, nota alle cronache per diverse inchieste giudiziarie, e da un suo sodale”. Lo rende noto la Rai, spiegando che la troupe del programma di Rai2 doveva realizzare un servizio sul voto nel municipio di Ostia. “Piervincenzi ha il setto nasale rotto e una prognosi di 30 giorni”. Il servizio che mostra l’aggressione andrà in onda domani a Nemo, su Rai2 alle 21.20. “Per realizzare un servizio sul voto nel municipio di Ostia – spiega in una nota la Rai, che ha diffuso anche il video dell’aggressione – Piervincenzi è andato davanti alla palestra gestita da Roberto Spada per chiedergli un commento sul suo sostegno a Casapound, adesione dichiarata sul suo profilo Facebook qualche giorno prima delle elezioni. Dopo aver risposto a diverse domande, improvvisamente Spada ha dato una violentissima testata a Piervincenzi e l’ha rincorso, picchiandolo con un bastone. Poi, insieme a un’altra persona, si è diretto verso il film maker, sferrando calci e pugni”. Nemo Nessuno escluso è una produzione Rai con FremantleMedia e va in onda tutti i giovedì su Rai2 alle 21.20.

Roberto Spada su Fb: ‘Basta giornalisti, pazienza finita’ – “Perdonatemi…..io comprendo e rispetto il lavoro di tutti… dopo un’ora e mezza di continuo “non voglio rilasciare nessuna intervista”….entrava a forza in una associazione per soli soci… disturbando una sessione e spaventando mio figlio…. voi che avreste fatto??? Negli ultimi 10 giorni sono venuti almeno 30 giornalisti a scoglionare…. la pazienza ha un limite”. Così Roberto Spada, protagonista dell’ aggressione alla troupe Rai, ricostruisce su Facebook quanto accaduto.
La presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi

“L’aggressione a Ostia alla troupe e al  giornalista di RaiDue, ai quali esprimo solidarietà, è un episodio gravissimo e inquietante. Non è tollerabile intimidire con metodi mafiosi chi fa il proprio lavoro di informazione”. E’ quanto afferma  la presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi. “A Ostia, anche in vista del ballottaggio, occorre garantire sicurezza a tutti i cittadini – sottolinea Bindi”, dicendosi “certa che il  ministro dell’Interno Marco Minniti saprà assumere tutte le misure necessarie per evitare condizionamenti e assicurare il regolare  svolgimento della competizione elettorale”.

La sindaca di Roma Virginia Raggi

“Violenza clan Spada inaccettabile. Solidarietà a giornalista e film maker aggrediti a Ostia. Fermeremo criminalità e estremismi a Roma”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi commenta su Twitter l’aggressione alla troupe della Rai ad Ostia da parte di Roberto Spada.