08 novembre 2017 | 13:50

Giovani, territorio, retail e monitoraggio evoluto dei media al centro del prossimo Forum Wpp/The European House Ambrosetti‎. Un confronto sul ruolo della comunicazione nell’economia e nella società di domani

Il focus sul territorio, l’apertura alla dimensione internazionale del nostro sistema d’imprese, l’immagine del Belpaese all’estero; e poi, ovviamente, la relazione diretta tra investimenti convinti e ben tarati nella comunicazione e nel marketing e la crescita dell’economia saranno il nucleo concettuale del sesto appuntamento di studio, ricerca e confronto del Forum WPP/The European House–Ambrosetti. L’evento in calendario il 10 novembre a Milano, nella consueta location del Magna Pars, avra’ un fitto menù di temi ed un nutrito gruppo di relatori.

Massimo Costa

Il Forum ha scelto un titolo ambizioso: “Il ruolo della comunicazione per la società di domani – Generare valore e cambiamento culturale” . A gestire interventi e dibattiti, sara’ Costanza Calabrese del Tg5. Composita ed articolata appare la compagine delle presenze politiche: Dario Franceschini (Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo); Roberto Maroni (Presidente, Regione Lombardia); Antonio Decaro Presidente ANCI e Sindaco di Bari; Marco Bucci, sindaco di Genova.

L’idea suggestiva, che stimolerà le testimonianze della prima parte di appuntamento – specie quelle dei primi cittadini di Bari e Genova – è che alcune grandi città metropolitane, luoghi elettivi di creatività oltre che di competitività, costituiscano oramai di per se stesse un ‘nuovo’ media, un magnete catalizzatore di talento e di energie che possono essere contagiate ad altri centri, e contribuire così in una maniera consistente e originale a produrre lavoro, idee e crescita.

Padrone di casa Massimo Costa, country manager di WPP Italia, saranno come sempre coinvolti nella ricognizione a largo spettro – sulla scorta delle analisi di The European House–Ambrosetti – i membri dell’Advisory Board di WPP Italia, oltre a Valerio De Molli (Managing Partner & CEO, The European House – Ambrosetti). Previsti gli interventi di importanti nomi di top manager come Antonio Baravalle (ad Lavazza), Aldo Bisio (ad Vodafone Italia), Giampiero Massolo (presidente di Fincatieri), Andrea Zappia (ad di SKY Italia)‎, Luca Colombo (country manager Facebook Italia), Marco Costaguta (presidente Ltp), Francesco Pugliese (ad CONAD), Cristina Scocchia (ad KIKO). Contribuiranno al dibattito due giornalisti: Riccardo Luna (direttore AGI); ‎e Gad Lerner (presidente, comitato editoriale di Laeffe).

Massimo Costa è convinto più che mai ” che siamo nel pieno di un processo di mutazione epocale”. Tra le sue preoccupazioni chiave, c’è anche quella della formazione dei giovani. Da risolvere c’è la situazione paradossale per la quale – nonostante una disoccupazione giovanile altissima – le aziende faticano a trovare i profili che a loro servirebbero. Sciogliere queste contraddizioni e rimettere i giovani e il lavoro al centro dell’impegno dei prossimi anni è – secondo Costa – una delle chiavi di volta per far tornare il nostro sistema Paese ad essere veramente competitivo nel mondo.