Mercato

13 novembre 2017 | 15:43

Boom di pubblico (+24%) e di espositori (+20%) per Eicma. L’edizione 2017 dell’Esposizione del ciclo e motociclo chiude con il record degli ultimi decenni

L’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo si conferma lo showroom dedicato alle due ruote più importante del mondo e punto di riferimento senza eguali, sia per presenza di pubblico, sia per numero di espositori, sia per numero di operatori e media.

Appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati che, quest’anno, riferise l’Ansa, ha registrato un numero record di presenze. Rispetto all’edizione del 2015 (comparazione sulla biennalità), infatti, il pubblico è cresciuto del +24%, un incremento a due cifre che rende concreta e tangibile l’ottima accoglienza dei contenuti e delle oltre 150 novità e anteprime mondiali presentate a EICMA in questa edizione.

Incremento significativo anche del numero di espositori presenti che, tra diretti e indiretti, si sono attestati a 1.713, con un +20% rispetto al 2015, provenienti da 42 paesi.
Ben il 61% delle aziende espositrici rappresenta l’estero. Il dato è confermato anche da un aumento dell’occupato netto pari a +15%.

La partecipazione degli operatori del settore ha registrato un importante aumento a due cifre degli operatori esteri (+28%).

Risultati straordinari che confermano quanto la strategia delineata dal Presidente di EICMA, dai dirigenti e da tutti gli associati e produttori del settore, sia vincente; fondata su un’attività innovativa di comunicazione che punta all’internazionalizzazione. Un percorso iniziato 103 anni fa e che ha portato oggi l’Esposizione a diventare un punto di riferimento privilegiato del mondo delle due ruote e un modello di successo da esportare.

“L’Esposizione Internazionale del Ciclo Motociclo si conferma l’evento più importante al mondo per l’intera filiera industriale delle due ruote. Un appuntamento imperdibile, un nuovo modello caratterizzato, oggi, da una forte connotazione internazionale. I record registrati in questa 75° edizione la rendono la migliore degli ultimi decenni sotto tutti i punti di vista: numero espositori presenti, superficie occupata, operatori e affluenza di pubblico. L’Esposizione conferma Milano come Capitale Mondiale delle due ruote. Un modello sinonimo di eccellenza, del saper fare italiano, che rappresenta oggi una realtà e una ricchezza per l’intero Paese”. Dichiara Antonello Montante, Presidente di EICMA S.p.A..