Più di 175mila partecipanti per BookCity Milano. I numeri dell’edizione 2017 della manifestazione dedicata al libro e alla lettura

Più di 1100 eventi con quasi 2000 ospiti, promossi da 430 soggetti tra editori, associazioni e fondazioni nei quartieri di Milano e in diverse zone della città Metropolitana, con la collaborazione di oltre 450 volontari. Sono questi i numeri che hanno caratterizzato la sesta edizione di Bookcity, che si è conclusa ieri, 19 novembre.
Promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione Book city Milano – fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri – la manifestazione dedicata al libro e alla lettura, ha visto il coinvolgimento di oltre 175mila lettori e appassionati, più del doppio degli 80mila che hanno partecipato alla prima edizione del 2012.

“Bookcity si conferma una piattaforma di dibattito pubblico capace di dare la garanzia che la pluralità delle idee, di tutte le idee, possa essere espressa, raccontata e discussa”, ha commentato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, sottolineando come la manifestazione sia riuscita a diffondersi “a macchia d’olio sul territorio”, grazie alla partecipazione delle associazioni in tutta la città metropolitana.

“Il libro ha popolato cento e più luoghi in tutta la città, ma altrettante sono state le sedi dove in maniera spontanea sono state organizzate iniziative capaci di attrarre pubblico”, ha ricordato invece il comitato organizzatore, ribadendo come il successo dei nuovi progetti abbia rafforzato una delle caratteristiche di Bookcity, e cioè “portare i libri e la lettura verso chi legge, ma anche verso chi ancora non legge.”

Interessanti anche i numeri social – dove ricorda una nota nessuna pagina ha mai beneficiato di promozioni a pagamento da parte di Bookcity. Il bilancio ha fatto registrare una crescita del 25% su Facebook per l’account ‘Bookcity Milano’, rispetto al 2016, un incremento del 12% su Twitter, e un +80% per Instagram. Già nei giorni antecedenti, e in tutti quelli della manifestazione, l’hashtag #BCM17 è stato trending topic.

Sul fronte media, alla manifestazione sono stati dedicati più di 2.500 articolie oltre 200 servizi radio-televisivi locali e nazionali.

Bookcity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner) e da Fondazione Cariplo. Partecipano inoltre Borsa Italiana, Lavazza, Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Fiera Milano, Fondazione Fiera Milano e Treccani Cultura. Collaborano il Teatro alla Scala, Intesa Sanpaolo Assicura, Cavanna, Fpe, Ricoh, Bird&Bird, Bauer, Campari, Scuola Holden, Società Esercizi Aeroportuali.

La manifestazione è realizzato sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza