Il Corriere Torino debutta venerdì nelle edicole di tutto il Piemonte. Il presidente e ad di Rcs, Urbano Cairo: portiamo il primo quotidiano italiano nella città che ha fatto l’Italia

Debutta in edicola venerdì 24 novembre Corriere Torino, la nuova edizione locale del Corriere della Sera. Non si tratta, spiega una nota di Rcs, di “semplice cronaca del territorio”, ma di un “giornale completo che racconta il capoluogo piemontese”. Il Corriere della Sera, infatti, che è presente con le sue cronache nelle principali città italiane, arriva con un’edizione locale anche a Torino, città scelta “per la sua strategicità del territorio, centrale per l’industria, la cultura, la ricerca”. Il progetto, rende noto Rcs, “è nato nel cuore della redazione del Corriere della Sera e ha visto la partecipazione di tutto il giornale”.

Il Corriere Torino verrà presentato domani con un evento al Teatro Regio che vedrà la partecipazione del sindaco Chiara Appendino, del presidente della regione Piemonte Sergio Chiamparino, del direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, del presidente e amministratore delegato del Gruppo RCS, Urbano Cairo, e del caporedattore responsabile Umberto La Rocca. La serata, condotta dal vicedirettore del Corriere della Sera Massimo Gramellini, ospiterà – tra gli altri – gli interventi delle attrici Laura Curino e Giovanna Mezzogiorno, del poeta e scrittore Guido Catalano e del conduttore Massimo Giletti e sarà allietata dai contributi musicali degli Artisti del Teatro Regio.

Il dorso, in edicola con il Corriere della Sera dal 24 novembre, sarà distribuito in tutto il Piemonte.  Il lancio è supportato da una campagna stampa, radio, tv e affissioni curata dall’agenzia Hi!.

“Un grande orgoglio, un importante progetto strategico, fortemente voluto da tutti noi, per portare il primo quotidiano italiano nella città che ha fatto l’Italia”, è il commento di Urbano Cairo, presidente e ad di RCS MediaGroup. “Sono certo che Torino, con la sua forte tradizione al pensiero libero, apprezzerà la pluralità di voci e di idee che distingue il Corriere”.

Urbano Cairo (Foto: Olycom)

La redazione opera nel cuore della città, in Galleria San Federico, e raccoglie giornalisti del Corriere in gran parte torinesi. A loro si affiancheranno giornalisti, opinionisti e commentatori illustri del giornale nazionale.

In prima pagina “grande attenzione all’aspetto iconografico”, anticipa Rcs, così come sarà riservata anche “molta attenzione alle Inchieste, che sperimenteranno nuove forme di coinvolgimento dei lettori e nuovi strumenti espressivi”. Nella sezione Primo Piano spazio a temi di grande interesse popolare, mentre la Politica “guarderà al futuro” e ai “personaggi meno conosciuti del territorio”. La Cronaca parlerà di “persone normali” e ospiterà anche la pagina di Costume intitolata Persone, “nel solco della migliore tradizione anglosassone”. Ampio spazio a Cultura e Spettacoli con il giovedì una guida agli appuntamenti della settimana. Mentre lo Sport si aprirà anche al racconto delle attività amatoriali e ospiterà commenti e analisi di grandi allenatori e le rubriche da tifosi di Massimo Gramellini e Massimo Giletti.

“Con l’edizione di Torino il Corriere della Sera rafforza ulteriormente la propria leadership nazionale presidiando una delle regioni più importanti del nostro Paese” – conclude Raimondo Zanaboni, direttore generale di RCS Pubblicità – Corriere Torino ci offre l’opportunità di consolidare la relazione con il mercato in un’area ricca di aziende e di marchi che sono protagonisti del sistema economico nazionale. Proprio per questo RCS Pubblicità ha investito in questo progetto potenziando una struttura commerciale ad hoc sul territorio.”

“I nostri lettori troveranno la visione nazionale del Corriere della Sera, affiancata al racconto di quanto succede nel mondo locale, in una veste autorevole, dinamica e di altissimo livello qualitativo. – spiega il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana – Con Umberto La Rocca abbiamo costruito un giornale nuovo, che riesce a toccare ogni ambito e ogni registro, riuscendo così a rappresentare il territorio in ogni suo aspetto.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento

La classifica dei media italiani più attivi sui social e dei post con più interazioni a luglio – INFOGRAFICHE