Israele spaventa il Giro: o modificate la partenza da West Jerusalem oppure tagliamo i finanziamenti. Perché Gerusalemme è una non ci sono Est e Ovest

A poche ore dalla presentazione ufficiale, il governo israeliano ha minacciato di togliere il suo finanziamento al Giro d’Italia 2018 se non non sarà cambiata la definizione che qualifica come punto di partenza “West Jerusalem”. “Gerusalemme – hanno precisato in un comunicato congiunto i ministri Miri Regev (Sport e cultura) e Yariv Levin (Turismo) – è la capitale di Israele: non vi sono Est e Ovest”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editoria, Conte: tagli ai fondi non punitivi. Misura in contratto, ma i dettagli sono da definire

Il presidente Snag scrive a Crimi: bene spostare i contributi sui lettori. Ma aiutare chi va in edicola, non chi si abbona

Polemiche per la pubblicità di Uliveto che “oscura” due atlete, sui social accuse di razzismo