La corsa ai like ha danneggiato tutti, dice Evan Spiegel, ceo di Snapchat: è ora di separare i social dai media, le chiacchiere tra amici dalle news – VIDEO

I rumors ne annunciavano l’arrivo per l’inizio di dicembre. E ora, con qualche giorno di anticipo sulle previsioni, Snapchat ha svelato come sarà la sua nuova veste. “Abbiamo voluto separare i social dai media”, ha raccontato Evan Spiegel, spiegando la una delle novità del restyling – il primo nei sei anni di storia dell’app – che riguarda appunto la suddivisione in parti distinte dei messaggi e dei contenuti condivisi con gli amici, posizionati a sinistra della fotocamera, rispetto alle storie della sezione Discover condivise – anche con finalità commerciali – da media, agenzie di comunicazione e dagli utenti più popolari.

“Fino ad oggi, i social media hanno sempre proposto un mix di foto e video dei tuoi amici insieme a contenuti di editori e autori”, spiega la compagnia sul suo blog. “Sfumare la distinzione tra contenuti creati da professionisti e quelli creati dagli amici è stato sicuramente un esperimento interessante, ma ha prodotto anche effetti collaterali, come le fake news, spingendoci a creare contenuti più per far divertire i nostri amici che non per esprimere noi stessi”.

Evan Spiegel

Un concetto che lo stesso Spiegel ha ribadito nel suo intervento di presentazione, sottolineando come gli elementi che hanno guidato la crescita dei social, “più amici! più Mi piace! più contenuti gratuiti!”, sono anche le cose che lo indeboliranno a lungo andare, danneggiando le persone e l’intera industria dei media.

Invece di seguire la cronologia, ai contenuti verrà data priorità in base agli interessi non degli amici, ma dell’utente, sulla falsa riga di quanto fa Netflix, che propone le sue serie per analogia con quanto già visto dall’abbonato. Ma l’aspetto forse più interessante riguarda il fatto che i contenuti condivisi dai media dovranno essere approvati dal team della compagnia, unendo alla personalizzazione meccanica degli algoritmi al controllo degli esseri umani.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie