04 dicembre 2017 | 16:41

Il New York Times approfitta dell’effetto Trump e abbassa la soglia del paywall portandola a cinque articoli gratis al mese

Il New York Times spinge i lettori digitali senza abbonamento verso la porta. Dimezzato infatti il numero di articoli consultabili online gratis al mese, che passano da 10 a 5. La tagliola del paywall, dunque, scatterà prima; si tratta del secondo aggiornamento dopo che, nel 2012, il numero di articoli gratuiti era passato da 20 a 10.

Il momento è propizio, secondo Meredith Kopit Levin, executive vp & chief operating office del New York Times, che a Bloomberg spiega: la domanda di informazione in questo preciso momento storico ha raggiunto “livelli record”, complice l’effetto Trump; “pensiamo che siano condizioni propizie per dimostrare alla gente che il giornalismo di qualità è qualcosa per cui è indispensabile pagare”.

Il cosiddetto “Trump bump”, spiega Niemanlab, ha contribuito a fare in modo che gli abbonamenti digitali del New York Times abbiano raggiunto i 2,5 milioni nel terzo trimestre 2017, pari ad una crescita del 59% in un anno.