Mercato

07 dicembre 2017 | 17:55

Intesa Sanpaolo primo brand finanziario in Italia per presenza digitale secondo l’I-Leader Index

Intesa Sanpaolo è il primo brand nel settore bancario in Italia per presenza digitale secondo l’i-Leader Index, la ricerca sulla leadership digitale condotta da ‎Agi in collaborazione con Doing. L’i-Leader Index raccoglie i Kpi (Key Performance indicator) pubblici diffusi su social network e sul web e li elabora secondo ponderazioni che misurano l’importanza dei diversi canali. Intesa Sanpaolo risulta il terzo brand in assoluto dopo Ferrari e Tim.

Fabrizio Paschina, Intesa Sanpaolo

Fabrizio Paschina, Intesa Sanpaolo

La ricerca – spiega una nota stampa – ha coinvolto oltre 200 personalità e marchi nello spettacolo, nello sport, nel business, tutti leader nel proprio campo per identificare chi di loro era anche protagonista nell’arena digitale. Per ciascuna delle cinque categorie (business leader, sport star, show buz & web star, opinion leader e brand italiani), l’indice i-Leader ha svolto un’analisi quali-quantitativa della presenza digitale misurando le attività in rete in base a quattro indicatori fondamentali: engagement (interazioni degli utenti), reach (visibilità), popularity (dimensione della follower base), sentiment net promoter score (valutazione della percezione online in base alle interazioni tra player ed ‎. “Non è facile per una banca essere presente sulle piattaforme social: i temi finanziari e le questioni relative alla quotazione del titolo e alla privacy spesso portano a una presenza di pura forma”, dice Fabrizio Paschina, responsabile pubblicita’ e web di Intesa Sanpaolo, il gruppo bancario che “ha scelto di interagire con le piattaforme social con un approccio votato all’ascolto della rete, al dialogo con i clienti e con i cittadini, all’offerta di risposte pratiche su prodotti e servizi” , spiega il manager.”Un così buon posizionamento nell’i-Leader Index conferma la correttezza di impostazione della comunicazione digitale secondo l’approccio di condivisione (sharing) che ha fin qui connotato tutta la strategia di comunicazione della Banca”.