Mercato

18 dicembre 2017 | 15:41

Blue Financial Communication diventa ‘impresa innovativa’ ed entra nel Fintech

Blue Financial Communication, società quotata sul mercato Aim di Borsa Italiana ed editrice dei mensili Forbes, Bluerating e Private, entra in Fintech.  La società ha infatti ottenuto la qualifica di ‘PMI Innovativa’, che, spiega una nota stampa, riconosce agli investitori i benefici fiscali previsti dalla ‘Legge di Stabilità 2017′, come riconoscimento “della propensione verso l’attività digitale e l’innovazione tecnologica e l’orientamento del proprio modello di business nell’area del fintech”.

Contestualmente, viene lanciata BlueAdvisor, la piattaforma MiFID II compliant dedicata ai professionisti della consulenza finanziaria, fruibile anche da mobile, e caratterizzata da uno sviluppo modulare che permette di acquistare solo i servizi di volta in volta necessari, per i circa 55mila consulenti finanziari iscritti all’Albo unico tenuto dall’Ocf, che operano per banche, sim e sgr, assistendo circa 3,7 milioni di clienti. Ma anche per i fee only, che – ricorda la nota – presto confluiranno nell’Albo, e per i commercialisti, che alla luce del recente emendamento, potrebbero trovare spazio nello stesso Albo nel settore della consulenza e per i professionisti in generale del settore bancario/assicurativo. A partire dal 3 gennaio 2018 nella piattaforma ci saranno anche la modulistica e la documentazione MiFID II compliant.

Blue Financial Communication ha anche aderito ad AssoFintech, l’Associazione Italiana Fintech e Insurtech, che rappresenta l’attività delle società del settore e presieduta da Alessandro Lerro.