19 dicembre 2017 | 13:25

Rinviata al 27 febbraio l’udienza Mediaset-Vivendi sulla vicenda Premium, in attesa di un accordo

Il giudice civile di Milano Vincenzo Perozziello ha rinviato al 27 febbraio la causa che vede contrapposte Mediaset e Vivendi per la vicenda Premium. Il rinvio è stato deciso per concedere alle parti un periodo di tempo per cercare di trovare un accordo extragiudiziale. 

La vicenda si trascina dall’estate 2016, da quando Vivendi comunicò di non voler dar seguito all’acquisto della pay tv Premium, deciso qualche mese prima. Con l’atto di citazione della scorsa estate, Mediaset aveva avviato l’azione civile contro Vivendi chiedendo l’esecuzione del contratto firmato l’8 aprile 2016,  e un risarcimento di 50 milioni di euro per ogni mese di ritardo nell’esecuzione.

Pier Silvio Berlusconi e Vincent Bollorè

Se la trattativa in corso non dovesse andare a buon fine, la causa civile proseguirebbe.

Il rinvio, specifica l’agenzia Agi, riguarda formalmente solo la vicenda relativa al mancato acquisto di Premium da parte di Vivendi e non anche il più recente esposto presentato da Mediaset – Finvest con la richiesta danni per 3 miliardi di euro a Vivendi, che riguarda l’acquisto di azioni del Biscione da parte della societa’ francese alla fine del 2016. Questo secondo capitolo è stato reso noto formalmente solo oggi dalle parti al giudice il quale decidera’ il 27 febbraio se unire i due procedimenti, a meno che non intervenga una mediazione prima.