Multa Agcom da 1,16 milioni di euro agli operatori tlc per le bollette a 28 giorni. Approvate anche le linee guida sull’attività di vigilanza

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, presieduto da Angelo Marcello Cardani, ha deliberato – su proposta del relatore Francesco Posteraro – di irrogare agli operatori, Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, la sanzione massima prevista dalla legge per la mancata osservanza della propria delibera in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e di fatturazione dei servizi, relativamente alla telefonia fissa e alle offerte convergenti fisso-mobile.

Angelo Marcello Cardani, presidente AgCom (foto Olycom)

Lo segnala una nota Agcom, nella quale si evidenzia anche che l’Autorità ha emanato delle linee guida, sulla “propria attività di vigilanza dell’attuazione, da parte degli operatori, delle disposizioni, recate nella suddetta materia, dal decreto legge n.148 del 2017”.

La sanzione, segnala l’agenzia Ansa, ammonta a 1,16 milioni di euro per ciascun operatore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie

Garante Privacy a Fb: meriti fiducia dagli utenti rafforzando protezione dati