Sulla Rai facciamo il vero servizio pubblico tutto l’anno, dice il dg Mario Orfeo ribattendo a Pier Silvio Berlusconi. Abbiamo il dovere morale di presentare conti in ordine

“Il vero servizio pubblico noi lo facciamo ogni giorno per 365 giorni all’anno con prodotti e programmi che tendono sempre alla qualità”. Lo ha detto il dg Rai Mario Orfeo, interpellato a margine degli auguri di Natale di Rai1, ribattendo alle dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi, che nella conferenza stampa per l’arrivo della competizione sulle reti della tv di Cologno, ha parlato di una Mediaset che “nel fare servizio per il pubblico” ha “superato il servizio pubblico”.

”L’euforia del Natale fa dimenticare che la Rai ha molti tetti, tra cui quello dell’affollamento pubblicitario al 4%, ben cinque volte inferiore al concorrente privato Mediaset”.

Mario Orfeo (foto Ansa)

Stando a quanto segnala l’agenzia Ansa, la Rai avrebbe offerto per i Mondiali di calcio in Russia, una cifra considerevole ma giudicata compatibile con i propri bilanci. “Come ho già avuto modo di spiegare la Rai ha il dovere di presentare conti in ordine, che significa bilanci responsabili nell’unico interesse di salvaguardare il bene pubblico e il canone versato dai cittadini”, ha detto ancora il dg, aggiungendo sempre restando in tema calcistico: “non vorrei che si dimenticasse il fatto che la Rai ha l’esclusiva dell’Italia che da settembre tornerà sui palcoscenici internazionali”.

Orfeo si è anche augurato che Rai1 possa trasmettere tutti i mercoledì la Champions League dalla prossima edizione (2018/2019), compresa la finale. La competizione vedrà impegnate, dopo molti anni, quattro squadre italiane.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi: basta aggressioni ai giornalisti, la democrazia è in pericolo

Juve-Napoli batte Fazio, la MotoGp corre come Gerry Scotti, giù Le Iene, tiene Giletti

Tribunale accoglie ricorso di Tim e Vivendi: no a revoca consiglieri