Proroga sino al 31 dicembre 2019 per il percorso del ricongiungimento. Invariate le modalità di accesso

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti il 13 dicembre scorso ha deliberato la proroga del percorso del ricongiungimento sino al 31 dicembre 2019. Restano invariate, si legge in un post sul sito dell’Odg, le condizioni e le modalità di accesso (iscrizione da almeno cinque anni all’Elenco Pubblicisti dell’Albo, ecc.) così come stabilite dal Nuovo Testo Ricongiungimento per i pubblicisti (approvato dal Consiglio Nazionale nella seduta del 13 dicembre 2016). Tutte le informazioni nella pagina dedicata al ricongiungimento, che, ricorda l’Odg, non è una generica sanatoria, non sostituisce i canali di accesso tradizionali (praticantato aziendale, riconoscimento d’ufficio, scuole di giornalismo, tutoraggio per i free-lance) né interferisce con le norme che regolano il riconoscimento dei pubblicisti nei singoli Ordini regionali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Sky e Wavemaker in coro dal Wired Next Fest: data scientist e content manager cercansi

Il dibattito sulla crisi delle news ha bisogno di fare i conti con la realtà dei fatti

Fnsi-Uspi, primo contratto per i periodici locali. C’è anche il redattore web