Nasce Gedi News Network, società che controlla La Stampa, Il Secolo XIX e le testate che erano della Finegil. Con il presidente Luigi Vanetti, i due ad Maurizio Scanavino e Marco Moroni

E’ stato firmato nel pomeriggio del 27 dicembre a Roma l’atto di fusione per incorporazione di Itedi e Finegil. La nuova società, controllata al 100% da Gedi Gruppo Editoriale si chiama Gedi News Network (GNN) e controlla La Stampa, il Secolo XIX e tredici testate  che sono presenti localmente, a partire dalla Toscana con Il Tirreno, in Emilia con la Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio e La Nuova Ferrara; in Lombardia con La Provincia Pavese e la Gazzetta di Mantova; in Veneto con Il Mattino di Padova, La Nuova Venezia e Mestre, la Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi; in Friuli Venezia Giulia con il Messaggero Veneto e Il Piccolo, e in Piemonte, a Ivrea, con il trisettimanale La Sentinella del Canavese.

La nuova GNN è stata organizzata in una Divisione Nord Ovest di cui è amministratore delegato Maurizio Scanavino, finora direttore generale di Itedi; la Divisione Toscana, Lombardia e Nord Est è affidata invece all’ad Marco Moroni, che continua di fatto a svolgere il lavoro fatto in Finegil di cui era direttore generale.

Nella foto, da sinistra: Luigi Vannetti, Maurizio Scanavino e Marco Moroni

Un management di grande esperienza che risponde al neo presidente di GNN Luigi Vanetti, amministratore delegato di Itedi, dopo esserlo stato dell’Editrice La Stampa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti