Analisi ascolti tv 28 dicembre: ‘Le tre rose di Eva’ vince con 3 milioni di fedeli, il concerto di Vasco in replica si ferma a 2,6 e precede ‘La Carica dei 101’, ‘La Grande Storia’ batte ‘Colorado’. ‘Masterchef’ cresce fino al 3,7%

Alla penultima puntata, qualche giorno prima di Capodanno, la fiction di Canale 5 ‘Le tre rose di Eva’ ha finalmente vinto una serata: 3,048 milioni e il 13,61% il risultato della storia con Anna Safroncik e Roberto Farnese protagonisti. Ha battuto la replica su Rai1 del concertone ‘La notte di Vasco’, fermatosi a 2,6 milioni con il 12,36%.

Sopra i protagonisti di ‘Le tre rose di Eva’; sotto Vasco durante il concerto di Modena

L’evento di Modena ha battuto di misura il family film su Rai2 (‘La carica dei 101’ a 2,5 milioni e 10,62%’), mentre hanno corso alla pari Rai3 (La Grande Storia- Tracce del Ventennio a 1,5 milioni e 6,26%) e Italia1 (‘Colorado’ a 1,370 milioni e 6,6%). Il film di Rete4 (‘Tango & Cash’ a 867mila e 3,64%) ha preceduto il film d’animazione su La7 (‘Spirit’ a 615mila e 2,47%).

La nuova giuria di’Masterchef 7′

Alla seconda puntata ha fatto meglio rispetto alla prima ‘Masterchef 7’: il talent culinario ha ottenuto su SkyUno 852mila di flusso e il 3,7%, migliorando di mezzo punto di share la propria performance. Sono andate bene in prima serata anche le emittenti native digitali free: il film ‘Hereafter’ ha ottenuto su Iris a 652mila spettatori e il 2,8%, mentre su La5 ‘I 12 desideri di Natale’ ha conseguito 554mila spettatori ed il 2,3%, precedendo la pellicola ‘The Water Horse’ (a 504mila spettatori e 2,1% su Tv8) e ‘Abbronzatissimi’ (a 495 mila spettatori e 2,2% su Nove).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Giornalisti, il ministro della Giustizia Bonafede: gli attacchi di Di Maio? Un dovere denunciare certa stampa

Abodi (Credito Sportivo): pronti 2 miliardi da investire sulle infrastrutture sportive. Sarebbe folle non ottimizzarli

Domani sui giornali una pagina con l’articolo 21 della Costituzione. Editori e giornalisti uniti per informazione libera e pluralista