Rai entusiasta del Capodanno: 35.4 di share. Orfeo: risultato eccezionale. Teodoli: oltre le aspettative

“La Rai ha iniziato il 2018 con un risultato eccezionale. Gli ascolti del Capodanno di Rai1 hanno confermato la bontà delle scelte fatte e la qualità del prodotto offerto in tv: per questo continueremo a puntare su Rai1 e i suoi prodotti così come sulle altre reti sia generaliste sia specializzate perché è ciò che si aspetta il nostro pubblico che ci auguriamo possa continuare ad aumentare”. Lo afferma il Direttore Generale della Rai Mario Orfeo commentando gli ottimi ascolti de “L’Anno che Verrà”, visto ieri da 5 milioni 536 mila spettatori con il 35.4 di share.

“Impegno, qualità, attenzione alle famiglie. É questa la ricetta del Capodanno Rai. Uno spettacolo che è entrato in tutte le case degli italiani con leggerezza, con amicizia, con la voglia di accompagnare l’Italia intera al nuovo anno”. E’ quanto dichiara il direttore di Rai1 Angelo Teodoli commentando gli ascolti del Capodanno su Rai1. “Lo abbiamo fatto – prosegue Teodoli – mettendo in campo il meglio della nostra professionalità, delle nostre risorse, delle nostre competenze, dimostrando ancora una volta che l’intrattenimento resta uno dei cardini del servizio pubblico e che si possono fare spettacolo e ascolti anche mantenendo alta la qualità”. “Grazie – conclude – a tutti quelli che hanno lavorato su questo progetto, grazie a Maratea e alla Basilicata e auguri a tutti di buon anno”.

“Sono felicissimo, un risultato che va al di là delle più rosee attese, avrei firmato per uno share come quello dello scorso anno, che era già bellissimo, quindi fare 4 punti in più è incredibile”, si associa Amadeus. “Devo ringraziare tutti i telespettatori, il pubblico che ha seguito l’evento da Maratea, la stessa Maratea che ci ha accolto a braccia aperte”, prosegue il conduttore. “Grazie ai cantanti , grazie a tutto il gruppo Rai: è stato un lavoro attento, che è durato mesi e ha dato i suoi frutti. Sono immensamente felice e – conclude – auguro a tutti un grandioso 2018, un augurio di cuore!”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dragonfly? Secca smentita del ceo di Google: nessuna intenzione di lanciare un motore di ricerca in Cina

Misurare l’impatto delle attività dei content creator su un brand? Ci pensa Buzzoole

Rinaldo Rinaldi responsabile dei rapporti istituzionali del ministro degli Affari Europei Paolo Savona