Un bando da 2 milioni del Progetto Oso – Ogni sport Oltre della Fondazione Vodafone

C’e’ tempo fino alle ore 18 del 23 gennaio per candidare un progetto per il nuovo Bando – Ogni Sport Oltre per rendere lo sport, un’opportunità per tutti promosso dalla Fondazione Vodafone che mette a disposizione 2 milioni complessivi.
Come si spiega sul sito della Fondazione: “Il Bando OSO – Ogni Sport Oltre vuole identificare, supportare e finanziare progetti che favoriscano un cambiamento culturale e diano un sostegno efficace alla diffusione della pratica sportiva tra persone con disabilità fisiche, sensoriali, intellettivo-relazionali.

Enrico Resmini

Enrico Resmini

Cosa offriamo
Sono messi a disposizione 2 milioni di euro complessivi.

La richiesta di finanziamento non potrà eccedere l’80% del fabbisogno economico finanziario del Progetto. Alla copertura dell’importo restante dovranno concorrere i soggetti proponenti tramite fondi propri, contributi pubblici e/o privati, donazione di beni necessari alla realizzazione del progetto, linee di credito, etc.

Chi può partecipare
Il Bando si rivolge ad organizzazioni che condividano e supportino i valori di OSO – Ogni Sport Oltre, siano senza scopo di lucro, operino sul territorio italiano, siano costituite da almeno due anni e abbiano esperienza in attività di inclusione e diffusione della pratica sportiva tra persone con disabilità o che vogliano indirizzarsi verso questo obiettivo.

Come partecipare*
Consultare il regolamento per conoscere ed approfondire tutti i dettagli del Bando OSO
Registrarsi e compilare tutti i dati richiesti nel form di registrazione
Compilare e caricare, ove richiesto, i seguenti documenti:
scheda progettuale (allegato A)
ipotesi di budget (allegato B aggiornato al 23/11/2017)
composizione e struttura del partenariato (allegato C)
linee guida e materiali esemplificativi OSO (allegato D)
documento di Privacy
Informativa di Privacy
* Si consiglia la compilazione della candidatura da PC, anche in più riprese. Una volta inviata la documentazione definitiva non sarà più possibile modificarla. Prima dell’invio verificare che tutti gli allegati siano correttamente caricati.”

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editori al contrattacco: Governo agisce al contrario degli altri Paesi europei. Riffeser: sì a confronto, no a minacce e denigrazioni

Profondo restyling per A&F di Repubblica, in edicola dal 22 ottobre. Calabresi: fatwa di Di Maio ha portato abbonamenti

Nasce Milano Running Festival, primo festival italiano del podismo. Ad aprile con Generali Milano Marathon