I giornalisti rilanciano Tempi come mensile. Distribuzione solo in abbonamento, sito, newsletter e service per provare a camminare con le proprie gambe

I giornalisti della redazione rilanciano Tempi. Come spiegano in un articolo sul sito, dopo l’interruzione delle pubblicazioni e la messa in liquidazione della società da parte dell’editrice Etd Digital per “mancanza di prospettive”, il 14 dicembre, cinque giornalisti di Tempi (Emanuele Boffi, Rodolfo Casadei, Caterina Giojelli, Leone Grotti e Pietro Piccinini) hanno costituito la cooperativa Contrattempi con l’obiettivo di riprendere la pubblicazione della rivista.

Un tentativo possibile, spiegano, “anche grazie agli impegni e alle garanzie forniti dai soci di Etd Digital, la piena disponibilità di Valter Mainetti, a capo del gruppo Sorgente, e di Claudio Sonzogno, presidente di Musa Comunicazione”. Tempi, proseguono le firme della testata diretta per oltre vent’anni da Luigi Amicone, torna ad essere pubblicato “con periodicità mensile e distribuito solo in abbonamento”. La testata, infatti, è stata “temporaneamente concessa in godimento a Contrattempi, che dunque sarà il nuovo editore”.

Agli abbonati del settimanale non più in edicola, sarà spedita gratuitamente a casa una copia del primo numero del nuovo mensile. “Non possiamo convertire tutti gli abbonamenti dal settimanale al mensile”, spiegano i giornalisti, “ma faremo il possibile per venire incontro alle vostre richieste”.

Oltre al mensile, il nuovo Tempi sarà affiancato dal sito tempi.it, “che quotidianamente pubblicherà interventi delle firme di Tempi e dei suoi collaboratori”, dai profili social e dalla newsletter. Inoltre, c’è in programma di “legare ogni uscita del mensile a un incontro pubblico” e ci sono “in cantiere diverse idee di partnership con testate e siti di informazione”. Contrattempi, infatti, spiegano i giornalisti, è anche “un service in grado di fornire contenuti giornalistici ad altre testate o servizi di comunicazione ad aziende e associazioni”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…