Il Sole 24 Ore: sul gruppo notizie fuorvianti e diffamatorie

In relazione al nostro articolo pubblicato in data 4 gennaio u.s. dal titolo “Il Sole fa causa a LaPresse: notizie gravemente false e tendenziose che hanno alterato il titolo azionario”, ci corre l’obbligo di precisare che il comunicato stampa de Il Sole 24 Ore, pubblicato su Borsa Italiana in data 2 gennaio scorso e concernente la diffusione da parte de Il Fatto Quotidiano di notizie riconducibili alla narrativa di un ricorso depositato dalla società LaPresse e ritenute da Il Sole 24 Ore false, fuorvianti e idonee a provocare un illecito condizionamento del proprio titolo azionario, si limita ad annunciare genericamente che i responsabili verranno chiamati a rispondere di tale condotta in ogni sede competente, anche a fini risarcitori, senza specificare che le relative iniziative giudiziarie saranno indirizzate nei confronti di LaPresse.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editoria online: niente pay, bassa reputazione, fatturati scarsi. Agcom: prevale carattere amatoriale

Ads, classifica e trend dei quotidiani più diffusi a febbraio (vs gennaio). Bene in testa, Qn e Fatto, giù Tuttosport e CorSport

Gli editori non potranno mai rinunciare ai redattori. Studio Tow Center sulle newsroom del 21° secolo