Bernabei sugli ascolti di don Matteo: la tv che racconta solo il male è pericolosa, non dimentichiamoci della funzione pedagogica del piccolo schermo

“Una tv che racconta solo il male la trovo pericolosa. Non possiamo dimenticare che la televisione è pedagogica, la gente impara da essa”. Lo afferma a Vatican News Luca Bernabei, produttore di Lux Vide, commentando gli ascolti di don Matteo, la serie interpretata da Terence Hill giunta alla undicesima edizione.

“Non sarà un caso – prosegue Bernabei – che in Italia le fiction di maggior successo hanno come protagonisti un sacerdote e una suora”.

“Noi cattolici e credenti – aggiunge – dobbiamo smetterla di avere un atteggiamento remissivo, pensando che non ci sia posto in questo mondo per quello in cui crediamo”.

Una fiction che, come ha dichiarato la direttrice di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, “conquista i giovani”, con il 27% di share sul target under 25.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’Italia vince e convince. Bene Le Iene, male Victoria. Venier batte D’Urso

L’Unione Sarda festeggia 130 anni di storia. Copertina firmata Marras

Capalbio vuole Asor Rosa per sempre. Petizione per concedere la cittadinanza onoraria al professore