Online il 22 gennaio Dataroom, la videostriscia di Milena Gabanelli sul Corriere.it. Pillole da tre minuti ciascuna con seguito sul quotidiano e dibattito in diretta Facebook

Farà il suo debutto il 22 gennaio su corriere.it Dataroom, la videostriscia di Milena Gabanelli. La giornalista, dopo l’addio alla Rai, sarà protagonista di un progetto inedito che mira a portare sui social e sul web le inchieste giornalistiche che l’hanno resa famosa.

Milena Gabanelli

La via scelta da Gabanelli è quella del data journalism per portare il suo stile nelle piazze virtuali. Ogni video striscia, spiega una nota, avrà una durata di circa tre minuti e sarà la sintesi di un tema complesso raccontato attraverso numeri e dati, accompagnata anche da un approfondimento scritto e illustrato. Su alcuni argomenti è previsto anche un confronto con gli utenti in diretta Facebook.

Tra i temi delle prime puntate ci sono gli acquisti via internet con analisi della ricaduta della contraffazione sulle imprese e sugli stipendi. Poi toccherà al dibattito sulla legalizzazione della marijuana, l’ecommerce, l’uso del contante e l’economia sommersa, studio e lavoro, e i danni provocati dai test nucleari e dai lanci di missili dal dittatore nordcoreano Kim Jong-un.

Dataroom è un format pensato per viaggiare sul web, ma prevede anche inchieste sul quotidiano in edicola.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti