La storica rivista di calcio El Gráfico non vedrà i mondiali di Russia 2018. Alla vigilia del centenario, chiude alzando bandiera bianca di fronte alla crisi del mercato

Chiude la storica testata argentina El Gráfico. La rivista di calcio e sport non vedrà i mondiali di Russia 2018 e nemmeno entrerà nel suo centenario. A darne notizia una nota diffusa dalla proprietà ripresa dai principali quotidiani dell’Argentina, come La Nación e il Clarín. Il sito con l’archivio storico rimarrà consultabile online. Tra i motivi che hanno spinto l’editore a interrompere le pubblicazioni si citano “la situazione economica deficitaria” e il “contesto globale di decrescita nel consumo di informazione” almeno sulla carta stampata. A nulla sono valsi finora i tentativi di rinnovare la “strategia di prodotto e commerciale”.

El Gráfico, ricorda il blog della Gazzetta.it, il Tropico del Calcio, “era un’icona e un simbolo del calcio e dello sport argentino, era un monumento del giornalismo del paese e sportivo in genere, era un pezzo di storia. Nel maggio 2019 avrebbe compiuto cento anni”. Nata nel 1919 come rivista generalista, El Gráfico “era passata ad occuparsi di sport: settimanalmente fino al 2002, poi con un’edizione mensile. Da anni i tempi delle tirature monstre (690.998 copie dopo la vittoria nel Mundiale 1986) erano passati, ma El Grafico continuava a essere riferimento anche all’estero”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’Ue apre un’indagine sull’acquisizione di Shazam da parte di Apple

Tribunale accoglie ricorso di Tim e Vivendi: no a revoca consiglieri

Giornalisti sempre più vecchi, età media da 47 a 58 anni. Casagit: “Frana occupazionale”