Amazon cerca casa per la sua seconda sede americana. Ridotta a 20 la lista delle città finaliste: in programma 5 miliardi di dollari di investimenti, con la creazione di 50mila posti di lavoro

E’ stata ridotta la lista delle città americane in gara per ospitare la seconda sede di Amazon, con una selezione di 20 candidature tra le 238 presentate. Dopo questo primo step, parte ora la seconda fase del processo di selezione, con i manager della società che comunicheranno direttamente con le autorità locali delle città selezionate. La decisione sulla vincitrice sarà presa nel corso dell’anno, con il colosso dell’eCommerce che investirà 5 miliardi di dollari in 20 anni, con la creazione di 50mila posti di lavoro.

Jeff Bezos (foto Olycom)

Le finaliste sono: Atlanta, Austin, Boston, Chicago, Columbus, Dallas, Denver, Indianapolis, Los Angeles, Miami, Montgomery County, Nashville, Newark, New York, Northern Virginia, Philadelphia, Pittsburgh, Raleigh, Toronto e Washington.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai: Laganà, Usigrai, Fnsi e Odg preoccupati per le parole di Di Maio: a rischio posti di lavoro; volontà di colpire il pluralismo

Open presenta la squadra di redattori: fotoreporter, videomaker, esperti di contenuti verticali e di esteri

Rai, arriva l’infornata di vice direttori dei tg. Presentati anche i piani editoriali